Pubblicato il

Furto pluriaggravato: 53enne in manette

Furto pluriaggravato: 53enne in manette

La donna aveva rubato uno zaino lasciato per pochi istanti incustodito fuori la porta del bagno del bar della stazione ferroviaria. Intervento della Polfer 

CIVITAVECCHIA – Ha approfittato degli urgenti bisogni fisiologici per sottrarle il bagaglio. Grazie all’intervento di un testimone, che ha tempestivamente segnalato il fatto ad una pattuglia della Polizia Ferroviaria, la malvivente è stata tratta in arresto.

I fatti si sono svolti l’altro ieri, quando una viaggiatrice si è recata presso i servizi igienici del bar della stazione di Civitavecchia lasciando momentaneamente incustodito lo zaino nell’antibagno. In quel mentre è entrata un’altra donna che, evidentemente non avendo impellenti necessità di usare il bagno, si impossessava del bagaglio uscendo velocemente dal locale; la scena è stata però notata da un giovane civitavecchiese che si trovava nel bar il quale, alla richiesta d’informazioni da parte della derubata, ha subito intuito che la donna uscita di corsa dalla ritirata, fosse l’autrice del furto e quindi, dopo aver richiesto l’intervento della Polizia, insieme alla derubata si è messo alla ricerca della predetta raggiunta mentre stava per salire su un treno in partenza per Roma.

La malvivente nel frattempo si era disfatta dello zaino, dopo essersi impossessata di un i-phone ed del portafogli; la pattuglia Polfer intervenuta prontamente ha tratto in arresto la donna per furto pluriaggravato; si tratta di una 53enne residente a Cerveteri, con diversi precedenti di Polizia ed attualmente affidata in prova ai servizi sociali quale misura alternativa al carcere per altri reati.

La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria, mentre la ladra, dopo l’udienza di convalida dell’arresto tenutasi ieri mattina, è stata posta agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Manuela Busnengo

ULTIME NEWS