Pubblicato il

''Si interrompano i rapporti con Bonifaci''

''Si interrompano i rapporti con Bonifaci''

Una mozione firmata Orsomando - De Angelis dopo le vicende legate al proprietario della società romana finito nel mirino della Procura. I due consiglieri: «Vogliamo tutelare il bene pubblico e amministrativo di Cerveteri»

CERVETERI -E’ stata protocollata lunedì 22 febbraio 2016 dai consiglieri di opposiz Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando una mozione con la quale i due consiglieri hanno chiesto all’amministrazione, al sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e alla giunta comunale di bloccare e interrompere, a seguito dell’inchiesta avviata su Roma, tutti gli eventuali rapporti, diretti e indiretti, tra l’amministrazione e il Gruppo Bonifaci e sue collegate,tra Domenico Bonifaci e suoi fiduciari,tra Ostilia e suo amministratore Antonino Testa.

«Premesso – si legge nella mozione – che nei giorni tra il 16 e il 18 febbraio 2016 a seguito dell’inchiesta della Procura di Roma che ha portato il Nucleo Speciale Anticorruzione della Guardia di Finanza a eseguire una dozzina di perquisizioni a imprenditori, professionisti e funzionari di Roma Capitale si è appreso, da quotidiani e media anche locali, che tra gli indagati risultava, non solo l’imprenditore e costruttore romano Domenico Bonifaci proprietario del Gruppo Bonifaci e dell’Ostilia (località Campo di Mare – Cerveteri) ma anche uomini di fiducia dello stesso come il sig. Giuseppe Costa e Antonino Testa attuale amministratore unico della società Ostilia (località Campo di Mare – Cerveteri)».

«Considerato – continua il documento firmato dai due consiglieri – che tutti questi recenti fatti di cronaca interessano realtà a noi molto vicine e che l’amministrazione di Cerveteri e il sindaco Pascucci, per quanto concerne l’area di Campo di Mare (Cerveteri) e la risoluzione delle ataviche problematiche esistenti, hanno avuto ed hanno, probabilmente, rapporti diretti o indiretti con la società Ostilia, il suo amminsitartore Antonino Testa(come fatto intendere dallo stesso sindaco) e, forse, anche con la proprietà Gruppo Bonifaci (visto il materiale utilizzato per le deliberazioni consiliari per Campo di Mare e quanto dichiarato durante un assise consiliare)».

«Il consiglio comunale – conclude la mozione presentata da Salvatore Orsomando e Aldo De Angelis – impegna il sindaco Pascucci, la giunta e l’amministrazione comunale di Cerveteri, alfine di tutelare il bene pubblico e amministrativo, ad interrompere e bloccare tutti i rapporti, accordi e trattative con il Gruppo Bonifaci e società collegate, con il signor Domenico Bonifaci e suoi rappresentanti fiduciari, con il signore Antonino Testa e suoi eventuali fiduciari e con la società Ostilia sino a quando non venga fatta totale chiarezza nel merito e non vi sia un sostanziale pronunciamento, da parte della magistratura e delle competenti Procure, a favore e proscioglimento dei soggetti indagati»

ULTIME NEWS