Pubblicato il

Avanti col progetto mobilità

Avanti col progetto mobilità

Inaugurato ieri il pulmino attrezzato per il trasporto disabili. Bacheca: «L’automezzo sarà dato in gestione ad un’associazione locale»

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Da oggi, le associazioni di volontariato, conteranno su un pulmino attrezzato per il trasporto di disabili ed anziani, che è stato donato nel corso di una cerimonia ufficiale dal Comune alle onlus cittadine, che hanno nelle loro attività istituzionali l’assistenza e la cura dei portatori di handicap. Il mezzo, infatti, è dotato di un montacarichi che consente l’accesso nell’abitacolo di due carrozzine, mentre in caso di utilizzo normale può ospitare fino a sette persone. La cerimonia di consegna, si è tenuta ieri mattina al centro anziani Over 60 di Parco Saffi, erano presenti il sindaco il Sindaco Roberto Bacheca, l’Assessore ai Servizi Sociali Rosanna Cucciniello, il responsabile del progetto “Liberi di essere, Liberi di muovorsi” della società Mobility Life Gianpaolo Cima, l’azienda che, grazie alla collaborazione ed il sostegno economico degli imprenditori e commercianti del territorio, è riuscita ad attuare il progetto di mettere a disposizione del Comune un mezzo meccanico destinato ai disabili. «Siamo estremamente orgogliosi di essere riusciti ad attivare questo importate servizio a Santa Marinella – ha dichiarato Cima – un servizio a costo zero per il Comune che sarà attivo per i prossimi quattro anni, attraverso il comodato d’uso gratuito del mezzo destinato alle attività sociali del Comune di Santa Marinella, al quale va la nostra riconoscenza per aver creduto e sostenuto l’iniziativa». «Un sincero ringraziamento – ha aggiunto il Sindaco – non può che andare alla società che ha proposto questa iniziativa e a tutti gli imprenditori e i commercianti di Santa Marinella che hanno aderito al progetto. Nei prossimi giorni emaneremo un avviso pubblico affinché l’automezzo venga dato in gestione ad una associazione locale, la quale svolgerà apposito servizio di trasporto disabili o comunque di persone meno abbienti e deboli che abbiano bisogno di essere accompagnate nelle strutture sanitarie del territorio». «E’ per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione – conclude l’assessore Cucciniello – in un momento storico così’ difficile dal punto di vista economico, poter offrire un servizio in più ai nostri concittadini nel settore del sociale, il quale nonostante numerose difficoltà siamo riusciti a mantenere a livelli accettabili».

ULTIME NEWS