Pubblicato il

Ponte colorato grazie ai writer

Ponte colorato grazie ai writer

Iniziativa dei giovani dell’associazione ‘‘Le Voci’’

SANTA MARINELLA – Quando non ci arriva la mano del Comune, ad abbellire le strutture pubbliche della città, ci pensano i “Writer”, giovani artisti che con la loro abilità e l’uso raffinato dei colori, dipingono pareti e mura che cadono a pezzi e le riportano al loro antico splendore. Così, nei giorni scorsi, un gruppo di giovani dell’associazione “Le Voci”, su sollecitazione del “Comitato Allarme Clima”, si sono muniti di attrezzi da muratore, pennelli e colori, ed hanno iniziato a rimettere in sesto il ponte del fosso Ponton del Castrato al quartiere Alibrandi. Una decina di ragazzi, hanno ntonacato tutta la struttura portandola al vergine e poi hanno iniziato a dipingerla, ottenendo un risultato sorprendente. Una macchia di murales dai colori variegati, che ora troneggia nel rione e che dà un tocco di signorilità ad una zona considerata una delle più depresse della città. L’operazione, è stata possibile grazie al contributo di alcuni cittadini e diverse attività produttive, che hanno voluto dare un’opportunità a questi artisti di dimostrare il loro valore. L’iniziativa, molto probabilmente, potrebbe continuare su altre strutture comunali di Santa Marinella. Ma cosa ne pensano le persone di cultura dei wraiter? «I graffiti rappresentano un raggio di sole che spesso illumina panorami urbani squallidi e degradati – dice Anna Marabotti ricercatrice dell’università di Salerno – quando vedo su una parete anonima grigia e scrostata un tag coloratissimo, una raffigurazione geniale e provocatoria, un dipinto che spesso non solo decora, ma fa riflettere, la mia anima si rasserena e i miei occhi si illuminano». (Gi.Ba. )

ULTIME NEWS