Pubblicato il

Cordella, dubbi anche sulle nomine di Rapalli, Carugno e sui titoli del vice segretario generale

Cordella, dubbi anche sulle nomine di Rapalli, Carugno e sui titoli del vice segretario generale

Il dirigente dei Servizi Finanziari non avrebbe i titoli per fare il vice. A rischio gli atti di Giunta e Consiglio in cui ha sostituito il segretario

CIVITAVECCHIA – Non c’è solo l’incarico all’avvocato Pellegrino a destare perplessità sull’operato del Segretario Generale del Comune Caterina Cardella, che a Palazzo del Pincio riveste anche l’importantissimo ruolo di responsabile della prevenzione della corruzione.

Dubbi su un possibile conflitto di interessi ed la violazione delle norme in materia di anticorruzione potrebbero infatti essere adombrati sulla nomina dei dirigenti Riccardo Rapalli e Pierluigi Carugno.

Il Sindaco Cozzolino, infatti, procedette alla nomina dei due articoli 110 sulla base della valutazione effettuata dalla stessa dottoressa Cordella. Che conosceva molto bene entrambi i dirigenti, essendo stato Rapalli responsabile dei servizi finanziari presso il Comune di Trevignano, dove Cordella era segretario generale, e Carugno suo collaboratore a Valmontone.

Rapporti di conoscenza e precedente collaborazione che avrebbero dovuto imporre al Segretario Generale di astenersi dall’esprimere un giudizio sui due candidati, segnalando la situazione di incompatibilità con l’incarico ricevuto, non essendo di fatto la dottoressa Cordella una figura ‘‘terza’’ rispetto a Rapalli e Carugno.

Inoltre, su indicazione della dottoressa Cordella, Riccardo Rapalli è stato nominato Vice Segretario Generale.

Aveva i titoli previsti dallo Statuto Comunale? (CHe sono poi quelli richiesti per partecipare al concorso da Segretario Generale per Comuni di seconda classe). E soprattutto, qualora venisse accertato che Rapalli effettivamente sia sprovvisto di tali titoli, che cosa accadrebbe alle sedute di Giunta e Consiglio Comunale in cui Rapalli ha svolto le funzioni di Segretario Generale? Gli atti approvati sarebbero validi?

Tutti interrogativi ai quali dovrà essere data una risposta, a salvaguardia degli atti del Comune di Civitavecchia.

ULTIME NEWS