Pubblicato il

''Il partito si schiera con i nostri consiglieri''

''Il partito si schiera con i nostri consiglieri''

I democrat: «Nessun passo indietro sul tracciato» 

TARQUINIA- «A pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si indovina». La segreteria del Pd di Tarquinia risponde alle accuse del consigliere Serafini che aveva aspramente criticato la delibera votata in consiglio. «Serafini dopo aver proposto due emendamenti alla delibera sul tracciato Monte Romano est della Orte – Civitavecchia e averne ottenuto l’approvazione, non vota la delibera finale che lui stesso ha contribuito a fare». Il PD si schiera compatto a favore dei propri consiglieri, demolendo una per uno tutte le giustificazioni addotte dal consigliere Serafini. «L’amministrazione comunale non ha fatto alcun passo indietro in merito al tracciato viola. Quello che scrive Serafini appare pretestuoso, perché dal dibattito in consiglio, emerge chiaramente che alla luce di nuove normative di tutela archeologica e paesistica, il tracciato viola così com’è non può essere approvato dai competenti organi. Avendo la maggioranza, il sindaco Mauro Mazzola in testa, ha ribadito chiaramente la propria contrarietà ai tracciati verde e blu perché troppo devastanti per il territorio”. Per il PD l’unica soluzione percorribile è quella del tracciato viola corretto e adeguato alle nuove normative. “Non pare vi possano essere equivoci, su questo punto, né da quanto emerge dal dibattito, né dal contenuto della delibera e, tuttavia, Serafini non la vota. Tornando ai “cattivi” pensieri espressi in premessa: non sarà che in realtà il consigliere di opposizione Serafini vuole il percorso viola così com’è, senza gli opportuni adeguamenti alle leggi, per farlo bocciare e spianare così la strada al percorso verde, tanto sostenuto dal consigliere regionale Daniele Sabbatini e tanto deleterio per il territorio di Tarquinia, sia dal punto di vista economico che da quello della tutela ambientale». La segreteria difende il sindaco Mazzola e lancia un ultima stoccata a Serafini. «Il consigliere regionale Sabbatini è arrivato al punto di chiedere le dimissioni di Mauro Mazzola come Presidente della Provincia, in quanto, secondo lui, “colpevole” di fare troppo gli interessi di Tarquinia. Di chi fa gli interessi, il consigliere Serafini? Forse a pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si indovina».

F. F.

ULTIME NEWS