Pubblicato il

Inceneritore, SeL annuncia mozioni ed interrogazioni

CIVITAVECCHIA – Sinistra Ecologia Libertà di Civitavecchia sostiene l’interrogazione di Gino de Paolis volta a fare chiarezza e a scongiurare la costruzione dell’ossidatore termico presso il comprensorio militare di Santa Lucia. “Consideriamo tale progetto l’ennesima provocazione che il nostro territorio è costretto a subire. Ancora una volta, come per la megadiscarica – hanno spiegato dal partito – la “brillante“  idea proviene direttamente dal Ministero della Difesa, che totalmente incurante delle decine di atti amministrativi che manifestano contrarietà a questo progetto, cala dall’alto la sua scure. Proprio per questo, insieme all’interrogazione del nostro consigliere regionale, abbiamo già interessato parlamentari e senatori di Sinistra Italiana: sono già pronte 2 interrogazioni al Ministro della Difesa Pinotti e 2 mozioni al Parlamento di contrarietà all’impianto. Pensiamo che, oggi più che mai, occorra costruire un’ampia convergenza di forze politiche, sociali e ambientaliste e più in generale – hanno aggiunto -di tutta la cittadinanza, al fine di creare una vera e propria coalizione contro l’inceneritore.  A tal proposito, vogliamo ricordare che Gino de Paolis ha prodotto atti in quantità industriale e a qualsiasi livello istituzionale, sempre con il sostegno del suo partito, per ribadire costantemente la contrarietà del territorio all’idea di bruciare le armi chimiche, ottenendo sempre l’unanimità sulle sue proposte di mozione. Bene quindi il fronte comune, a patto che anche gli obiettivi siano univoci: quello di impedire la costruzione dell’impianto e avviare la bonifica dell’area”.

ULTIME NEWS