Pubblicato il

Pascucci: «Attacco alla democrazia»

Pascucci: «Attacco alla democrazia»

Il presidente Salvatore Orsomando toglie la parola al sindaco durante il consiglio comunale

CERVETERI – Acceso consiglio comunale quello che si è tenuto mercoledì sera a Cerveteri.

Toni molto accesi tra il presidente del consiglio comunale Salvatore Orsomando e il sindaco Alessio Pascucci.

Il primo cittadino aveva annunciato nelle ore antecedenti la massima assise un intervento per ribadire la sua posizione in merito ai procedimenti che lo vedono coinvolto in qualità di legale rappresentante del Comune.

Su questa questione era stato proprio il presidente Orsomando (Forza Italia), insieme al consigliere De Angelis (gruppo misto), ad incalzare il sindaco attraverso una mozione a risposta scritta. Pascucci ha ritenuto, in virtù del principio di trasparenza, di relazionare sia al resto del consiglio comunale, sia ai cittadini presenti in aula e a casa circa lo stato dei procedimenti a suo carico.

Non appena presa la parola il sindaco è stato interrotto dal presidente Orsomando che ha dichiarato che non gli avrebbe concesso di ripetere di nuovo quanto già riportato nella risposta scritta alla sua mozione.

Dopo aver con forza ottenuto la parola, il sindaco Pascucci è stato di nuovo interrotto da Orsomando che è arrivato a togliergli la parola appellandosi alla scadenza del tempo previsto dal regolamento comunale. Pascucci ha parlato di attacco alla democrazia «è vergognoso che lo stesso presidente prima interroghi il sindaco sulle indagini a suo carico, lamentando che i cittadini non sono stati informati, ma quando poi prova a spiegare gli si impedisca di parlare».

Il sindaco ha addirittura chiesto al segretario comunale di verbalizzare la sua dichiarazione ribadendo l’accaduto un attacco alla democrazia. L’indomani il primo cittadino è tornato sulla vicenda mettendo in dubbio il ruolo super partes di Orsomando in qualità di presidente del consiglio comunale. «E’ completamente inaccettabile e antidemocratico che si sottragga ai cittadini il diritto di essere informati» ha tuonato Pascucci.
E’ evidente che nella cittadina etrusca si è già in pieno clima di campagna elettorale.

ULTIME NEWS