Pubblicato il

Angelo Roncalli soldato: grande partecipazione al convegno al Cesiva

Angelo Roncalli soldato: grande partecipazione al convegno al Cesiva

CIVITAVECCHIA – “Giovanni XXIII-Angelo Roncalli, soldato”. Questo il titolo della conferenza organizzata ieri presso il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, tenuta dal Vicario Generale dell’Ordinariato, monsignor Angelo Frigerio.

All’evento, promosso dal Ce.SiVa., hanno partecipato autorità cittadine, civili e militari, tra cui l’assessore all’Istruzione del Comune di Civitavecchia, Gioia Perrone, le associzioni combattentistiche e d’arma, una nutrita rappresentanza degli istituti di istruzione superiore della città e dei reparti che insistono nel comprensorio di Civitavecchia.

Monsignor Frigerio, nel tracciare un profilo biografico su Don Angelo Roncalli soldato e cappellano militare, ha strutturato il suo intervento su quattro punti: il senso religioso di Dio nella vita di Giovanni XXIII, il Sergente di Sanità ed il Cappellano Militare, la sciagura della guerra come “singolare” occasione di incontro con l’umano, la predilezione per i giovani.

Nelle conclusioni il Vicario Generale Militare ha sottolineato che Don Angelo Roncalli, durante la Prima Guerra Mondiale, è stato un sacerdote che ha vissuto da cittadino leale e collaborativo, è stato un prete la cui fede si è espressa con carattere pubblico e collettivo, è stato un uomo, un credente e un sacerdote che ha considerato la guerra come “un’occasione” per stare a fianco dei giovani impegnati a dare la vita per la Patria ed ai quali si è sforzato di portare la consolazione di Dio”.

ULTIME NEWS