Pubblicato il

Inceneritore, Grande (M5S): "Contrari dalla prima ora"

Inceneritore, Grande (M5S): "Contrari dalla prima ora"

CIVITAVECCHIA – Dopo il sopralluogo dei giorni scorsi al centro chimico insieme all’assessore all’Ambiente Alessandro Manuedda, il parlamentare del Movimento Cinque Stelle Marta Grande torna ad intervenire sulla prossima realizzazione del termovalorizzatore, ricordando come il Governo abbiagià da tempo deliberato per la realizzazione dell’impianto, stanziando a tal fine anche i fondi necessari.
“Tra l’altro, nell’ultima riunione con i vertici del centro è emerso che lo stato di avanzamento del l’iter burocratico è già abbondantemente inoltrato ed a tal fine ho già provveduto, nei giorni scorsi, ad informare la città – ha sottolineato il deputato – la contrarietà del M5S riguardo tale progetto è stata espressa fin dalla prima ora: a settembre 2013 presentai una interrogazione parlamentare ricevendo una più che articolata risposta nel marzo dell’anno seguente. Senza volersi addentrare nel tecnico, nella risposta del Ministro si dice che “qualora non si procedesse all’acquisizione e, di conseguenza, non si potesse procedere alla distruzione di tutte le armi chimiche ancora stoccate, l’Italia risulterebbe non ottemperante ad una convenzione internazionale alla quale ha deliberatamente aderito”. Pertanto, senza nessun intento polemico, le dichiarazioni dell’onorevole Tidei ci sembrano quanto meno fuori tempo massimo: ci chiediamo, infatti, perché non si sia aperto alla possibilità di un fronte comune oltre due anni fa – ha spiegato Grande – ai tempi dell’interrogazione, quando, forse, la possibilità di contrastare l’ennesima decisione avversa al nostro territorio sarebbe stata molto più concreta. Al netto di ciò resta ferma, comunque, la disponibilità mia e del Movimento ad intraprendere qualsiasi tipo di iniziativa che possa andare nell’interesse della nostra comunità”.

ULTIME NEWS