Pubblicato il

Videosorveglianza: plauso dei cittadini

Videosorveglianza: plauso dei cittadini

Tanti i commenti positivi sui social network dopo l’annuncio dell’amministrazione. Chiesti comunque maggiore prevenzione e controllo

SANTA MARINELLA – Come hanno commentato i cittadini, il progetto di installare 32 telecamere su tutto il territorio comunale per debellare il fenomeno dei furti nelle abitazioni e la barbara usanza di creare discariche abusive sulle colline? Ad ascoltare i commenti postati su facebook, sembra bene.

I cittadini domandano se serviranno anche come controllo ad eventuali infrazioni del codice della strada, altri plaudono all’iniziativa perché fa da deterrente a coloro che commettono atti vandalici, altri ancora non credono che potrebbero tornare utili per fermare in tempo reale chi commette reati in quanto la Polizia Locale non è in servizio 24 ore su 24.

«Comunque ben venga tutto quello che può aiutare nella ricostruzione dei fatti – dice il signor Giancarlo – perché a Santa Marinella nel 2015 sono stati registrati 665 furti. La prevenzione si fa con pattuglie al controllo del territorio, le telecamere servono per la repressione». «Nell’epoca del grande fratello – dice il signor Giuseppe – siamo tutti controllati, ma le telecamere sono giuste e ci devono essere. Sono utili quando succede che la maestra fa violenza sui nostri figli. Ci lamentiamo della scarsa sicurezza e poi boicottiamo le telecamere. Sono d’accordo con chi dice che magari servano a ben poco nell’atto stesso del furto, ma possono essere utili dopo, possono funzionare da deterrente per scoraggiare un’eventuale ladro. Quindi concludo che vanno bene le telecamere, ma ci vuole prevenzione, ci vuole maggiore controllo, e se non ci sono i mezzi si potrebbe pensare anche a gruppi di volontari per la vigilanza della città. Fosse per me le telecamere le metterei da tutte le parti, nelle scuole, nelle strutture ospedaliere, nei Comuni, quando si è controllati si evita di fare atti illegali».

Gi.Ba.

ULTIME NEWS