Pubblicato il

Hcs, l'Usb lancia l'ultimatum all'Amministrazione

Hcs, l'Usb lancia l'ultimatum all'Amministrazione

Il sindacato torna ad intervenire sulla vicenda delle partecipate. "Occorre convocare urgentemente le parti sociali"

CIVITAVECCHIA – “Il tempo per studiare la proposta sindacale unitaria è scaduto e l’Amministrazione deve convocare urgentemente le parti sindacali”. L’Usb pubblico impiego torna a far sentire la propria voce nei confronti del Comune e lancia l’ultimatum, “L’unico accordo che l’Usb firmarà è racchiuso nel documento unitario presentato dai sindacati, tutto ciò che sarà portato in Consiglio Comunale e verrà approvato preventivamente al confronto, sarà da noi considerato non valido a priori per un accordo e non verrà sottoscritto”. Obiettivi di un eventuale accordo quello di mantenere i livelli occupazionali e di dare, sempre  in base a quanto sostenuto dall’Usb, un’ eventuale sforbiciata dei contratti, dei livelli e dell’orario di servizio allontana e di molto la sottoscrizione di qualsiasi accordo.In estrema sintesi:” non siamo  più disposti ad aspettare e non accetterà  quello che l’Amministrazione proporrà dopo aver deciso in modo unilaterale”.

ULTIME NEWS