Pubblicato il

"Gli spazi di via Milano alle associazioni"

"Gli spazi di via Milano alle associazioni"

LADISPOLI – Continua a tenere banco a Ladispoli la questione delle sedi per le associazioni del sociale.
Una questione che ormai si protrai da mesi e che vede da un lato le associazioni operanti del terzo settore, che dovendo lasciare gli spazi dove sono attualmente, chiedono una sede stabile per poter operare e continuare ad aiutare famiglie e persone bisognose di vestiti ed altri generi di prima necessità; dall’altro l’amministrazione comunale che, soprattutto nella persona dell’assessore Roberto Ussia, si era impegnata ad offrire una sede dignitosa, ma ad oggi ancora non evidenziata.
Ad intervenire nella questione, tuttavia, è stato il consigliere di opposizione Alessandro Grando (Cuori Ladispolani) il quale ha protocollato una mozione sulla concessione locali ad associazioni di volontariato impegnate in attività socio-assistenziali.
Premesso che, si legge nella mozione «sempre più famiglie si trovano in condizioni di disagio economico e non riescono a soddisfare i bisogni primari» ed «il Comune di Ladispoli è in possesso di locali siti in Via Milano e Viale Mediterraneo, destinati rispettivamente a centro anziani e centro di aggregazione giovanile, attualmente incompleti e quindi inutilizzati» e che «le strutture in questione hanno caratteristiche, spazi ed ubicazione compatibili con le attività svolte dalle Associazioni succitate», spazi più volte richiesti dalle associazioni all’amministrazione comunale.
«Considerato che – continua la mozione – lo Statuto del Comune di Ladispoli prevede e favorisce la sinergia tra Amministrazione e Associazioni di volontariato» e «che attualmente il Comune di Ladispoli non dispone di altre strutture inutilizzate compatibili con lo scopo della mozione, e che è dovere di ogni Amministrazione pubblica aiutare e mantenere vive queste istituzioni adoperandosi nel concedere gratuitamente spazi e strutture». Grando impegna quindi il Sindaco e la Giunta a predisporre tutti gli atti necessari per concedere, stabilmente e in comodato gratuito, i locali di Via Milano o di Viale Mediterraneo alle Associazioni impegnate in attività socio-assistenziali nel Comune di Ladispoli e a convocare un incontro con le Associazioni in questione per valutare, di comune accordo, quale sia la struttura che meglio si presta ad essere utilizzata come sede dalle stesse.
Un iter che dovrà essere concluso entro 30 giorni dalla approvazione della mozione

ULTIME NEWS