Pubblicato il

"Laboratori per crescere": scende in campo anche Ippocrate

"Laboratori per crescere": scende in campo anche Ippocrate

di FRANCESCO BALDINI

CIVITAVECCHIA – ”Laboratori per crescere”, in partenza il progetto mirato all’integrazione dei bambini disabili. Presentata oggi l’iniziativa per il sociale nata grazie alla collaborazione di Comune e Fondazione Cariciv che va avanti già da dodici anni, anche se, per questa edizione, è stato deciso di affidare le redini del progetto alla ”Ippocrate”, una municipalizzata del comune di Civitavecchia.

L’assessore Gioia Perrone ha voluto ringraziare la Fondazione Cariciv: «Per la sensibilità dimostrata in questo progetto che è rivolto ai bambini, di età compresa tra i 4 ed i 10 anni, che presentano problemi generalizzati dello sviluppo. Il progetto – ha spiegato –   ha proprio l’obiettivo di promuovere l’integrazione e l’inclusione sociale dei bambini con qualche disabilità con i bambini normodotati».

A dare altri dettagli sull’iniziativa per il sociale è stato il liquidatore della società Ippocrate, Alessandro Bizzarri: «I laboratori saranno gestiti dalla nostra partecipata e partiranno il 14 marzo, per una durata di 8 settimane. Si terranno il lunedì ed il mercoledì dalle 16.30 alle 18.30, presso la scuola materna comunale di via Immacolata, e saranno accolti venti bambini, circa 10 normodotati e 10 disabili, insieme – ha aggiunto – per attività ludiche, di pittura, musicoterapia, danza ed altro, il tutto mirato a favorire l’integrazione».

Anche l’avvocato Vincenzo Cacciaglia, presente a rappresentare la Fondazione Cariciv finanziatrice del progetto, ha sottolineato l’importanza di iniziative come questa: «perché significa dare una mano fattiva e concreta a questi ragazzi ed alle loro famiglie. Questo è un progetto a cui siamo molto legati perché è stato uno dei primi a cui si è dedicata la Fondazione e fa piacere vedere che da i suoi risultati».

ULTIME NEWS