Pubblicato il

Gesam: mozione di Bianchi e Ferullo

Gesam: mozione di Bianchi e Ferullo

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – I consiglieri comunali di minoranza Andrea Bianchi e Marina Ferullo hanno presentato una mozione in cui chiedono al sindaco di bloccare alcuni pagamenti alla Gesam, l’azienda che ha in appalto la raccolta differenziata, perché non ha pagato alcuni contributi obbligatori ai suoi dipendenti. «Considerato che questa maggioranza ha prorogato il contratto per la raccolta dei rifiuti alla Gesam fino al 30 agosto 2016 – scrivono Bianchi e Ferullo – termine entro il quale l’amministrazione comunale crede di poter concludere le procedure di gara ad evidenza europea per l’affidamento del servizio rifiuti ad un nuovo operatore, e visto che la Gesam è stata già citata in Tribunale nel luglio del 2014 da alcuni sui dipendenti, utilizzati nei servizi di pulizia ed igiene ambientale del comune di Santa Marinella, la cui sentenza della Seconda Sezione condanna la Gesam poiché non aveva esattamente retribuito i ricorrenti dipendenti perché da alcune visure effettuate non sono stati versati correttamente ad alcuni di loro i dovuti contributi al Fondo Previdenziale Ambiente, premesso che agiamo a tutela degli interessi dei dipendenti  della Gesam relativamente al contratto con il comune di Santa Marinella, intendiamo impegnare il Sindaco e il Consiglio Comunale ad intraprendere tutte quelle azioni che possono tutelare i dipendenti della Gesam che, alla fine del contratto, dovranno ricevere dalla stessa il Tfr maturato e quanto dovuto contrattualmente. Chiediamo quindi di prevedere un accantonamento a garanzia delle somme che la Gesam dovrà versare e, prima di chiudere il contratto, con il pagamento definitivo delle spettanze. Di verificare inoltre se la Gesam ha versato tutti i contributi, sia Inps che in Previdenza Ambiente, di tutti i dipendenti a contratto a tempo indeterminato e determinato».

ULTIME NEWS