Pubblicato il

Ossidatore termico: il Codacons chiede gli atti al Ministero

Ossidatore termico: il Codacons chiede gli atti al Ministero

CIVITAVECCHIA – Il Codacons ha comunicato di aver depositato istanza di accesso di tutti gli atti concernenti la programmazione dell’ossidatore, sia presso il Ministero della Difesa che presso il Cetli, e di avere intenzione di coinvolgere tutti i cittadini per impugnare nelle sedi preposte tutti gli atti di cui si verrà a conoscenza. Civitavecchia C’è,  Piazza 048, Comitato No Cara, Comitato NM al forno crematorio, Comitato Punton de Rocchi e Comitato San Gordiano-Boccelle, si sono ritrovati ieri insieme al Codacons per mettere a punto iniziative comuni volte a scongiurare la realizzazione di un ossidatore termico presso il Cetli a S. Lucia. Avviata anche una raccolta firme. L’occasione è stata propizia anche per commentare quello che dai presenti è stato definito come il «vergognoso» resoconto del Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio, illustrato giovedì 10 in aula Pucci, ovvero lo studio ABC «che in diversi anni non è stato in grado di produrre alcun risultato certo – si legge in una nota –  se non quello di una serie di slides che illustrano le varie fonti inquinanti del territorio»

Manuela Busnengo

ULTIME NEWS