Pubblicato il

Mai più pizza fredda e in ritardo, arriva a casa il fattorino-robot

Mai più pizza fredda e in ritardo: è questa la promessa di DRU, il fattorino robot. Conosce sempre il percorso più veloce, evita gli ostacoli ed è dotato di uno scomparto riscaldato per la pizza ed uno fresco per le bibite. Il progetto, realizzato dalla catena di pizzerie Domino’s con la startup Marathon Targets, è stato presentato ieri in Australia. La Domino’s è una catena americana di pizzerie, presente anche a Milano, famosa per le sue ricerche innovative. L’ultima è appunto DRU (Domino’s Robotic Unit), un robot che sfrutta la tecnologia militare col solo obiettivo di consegnare pizza calda. Il prototipo si basa sulla stessa tecnologia delle self-driving car (quelle progettate da Google, ad esempio) per poter analizzare l’ambiente circostante ed evitare ostacoli; il GPS integrato gli consente di individuare il percorso più veloce. La Domino’s ha lavorato col Dipartimento dei Trasporti del Queensland, in Australia, per far sì che il robot rispettasse tutti i parametri per la circolazione. L’8 marzo 2016 DRU ha effettuato la sua prima consegna, seguito dall’occhio vigile delle telecamere della compagnia Domino’s. Pizze arrivate calde, bibite fresche, clienti soddisfatti. Tra sei mesi potrebbe essere già pronto per la produzione industriale, ma dovremo aspettare almeno due anni prima di poter vedere in giro questi giovani fattorini robotici.

ULTIME NEWS