Pubblicato il

Ricorso al Tar della minoranza: tutto rinviato al giudizio di merito

Ricorso al Tar della minoranza: tutto rinviato al giudizio di merito

ACCORDO ENEL. Il collegio si è limitato ad un sommario esame, non rilevando "un pregiudizio grave e irreparabile" per concedere la sospensiva della delibera di Giunta. I ricorrenti chiederanno di fissare l'udienza prima possibile

CIVITAVECCHIA – La Seconda sezione Bis del Tar del Lazio alla fine non ha optato per la sentenza semplificata, ma si è limitata «soprassedendo al momento sull’eccezioni di inammissibilità sollevate dal Comune resistente» ad affermare che «non appare sussistere, ad un sommario esame, il pregiudizio grave ed irreparabile prescritto dalla legge» per concedere la sospensiva sulla delibera di giunta con cui l’amministrazione Cozzolino ha adottato l’accordo Comune-Enel firmato dal sindaco a dicembre.

Tutto rinviato al giudizio di merito dunque, che i 6 consiglieri comunali di minoranza ricorrenti chiederanno di fissare quanto prima.

ULTIME NEWS