Pubblicato il

«Il Comune acquisisca le aree e demolisca»

«Il Comune acquisisca le aree e demolisca»

Sulla questione Ostilia e Campo di Mare è intervenuto il parlamentare La Russa. Protocollata una interrogazione a risposta scritta lo scorso 15 marzo L’onorevole: «Già da tempo sarebbe dovuta intervenire la Regione Lazio»

CERVETERI – Sul dibattito riguardo a Campo di Mare interviene anche Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia.

Lo fa attraverso un’interrogazione parlamentare presentata lo scorso 15 marzo ed indirizzata ai ministri delle infrastrutture, dei beni culturali, dell’ambiente e dell’interno.Nell’interrogazione La Russa invoca l’esproprio delle abitazioni e la demolizione delle opere abusive.

Nel ripercorrere la storia della lottizzazione di Campo di Mare a partire dagli anni 70 La Russa sottolinea che in casi come questi “dalla lettura del combinato disposto delle disposizioni di cui agli articoli 30 e 31 del Testo unico in materia edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, emerge chiaramente come le aree lottizzate siano acquisite «di diritto al patrimonio disponibile del comune», il quale deve provvedere alla demolizione delle opere ivi insistenti, e che in caso di inerzia del comune si attivino i poteri sostitutivi in capo all’amministrazione regionale;”

Per La Russa dopo la comunicazione della Corte dei Conti del 2011, per la quale si dichiara inattuabile la sanatoria invocata dal comune, quest’ultimo “avrebbe dovuto acquisire i beni realizzati in difformità della disciplina urbanistica vigente e irrorare la dovuta sanzione pecuniaria. L’inerzia dell’amministrazione comunale di Cerveteri (dal 2011 in poi ndr.) rispetto alla vicenda esposta avrebbe dovuto dare luogo già da tempo all’intervento della regione con l’esercizio dei poteri sostitutivi”.

In sostanza per La Russa la soluzione di Campo di Mare consiste nell’espropriare le opere abusive, forse ignaro che gran parte di queste sono ora di proprietà di cittadini privati. La regione quindi sostituendosi al comune dovrebbe espropriare le case e demolirle.

La presa di posizione di La Russa farà sicuramente discutere ed indignare gli abitanti di Campo di Mare. Loro una casa l’hanno comprata e forse più che vedersela espropriare attendono che qualcuno gli dia i servizi urbanistici di cui dispongono tutti gli altri cittadini di Cerveteri.

ULTIME NEWS