Pubblicato il

"Ouverture d'amore" al Traiano

"Ouverture d'amore" al Traiano

CIVITAVECCHIA – L’amore difficile, quello scomodo, quello tragico e quello romantico, quello corrisposto e quello passionale e quello faticoso. L’amore in ogni sua sfaccettatura, con un unico denominatore comune, però, la musica. Appuntamento mercoledì sera alle 21 al teatro Traiano con il tradizionale concerto di Pasqua, che vedrà protagonista sul palco l’orchestra sinfonica della Filarmonica di Civitavecchia, nell’ambito della serata resa possibile grazie al prezioso contributo di Mecenate, società strumentale della Fondazione Ca.Ri.Civ.
“In occasione del decennale della nostra orchestra – ha spiegato il presidente della Filarmonica Letizia Braccini – torniamo al Traiano con questa serata, dal titolo “Ouverture d’Amore”: un percorso tra le ouverture delle più celebri opere liriche”. A dirigere l’orchestra il maestro Piero Caraba che ha spiegato come sarà una serata “all’insegna del più facile ascolto possibile. Nove i brani – ha aggiunto – uniti da un testo, scritto per l’occasione da Andrea Papini, con la voce narrante e la regia di Alessandro Di Marco”.

In teatro risuoneranno le Nozze di Figaro di Mozart, la Traviata di Verdi, Così fan tutte di Mozart, Mission e Nuovo Cinema Paradiso di Morricone, la Cavalleria Rusticana di Mascagni, la Carmen di Bizet, il Don Giovanni di Mozart e la Gazza Ladra di Rossini.

“Un concerto – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Enzo D’Antò – che porta sul palco una realtà che rappresenta un’eccellenza di questo territorio”. Con l’avvocato Vincenzo Cacciaglia per Mecenate che ha ribadito come già nel 2006 la Fondazione ha creduto in questo progetto, sostenendo la nascita della Filarmonica. Ed oggi i frutti sono evidenti.
Musica, mercoledì sera, farà rima anche con solidarietà. Nell’atrio del Traiano sarà ospitata l’associazione Adamo onlus per l’acquisto di colombe pasquali e donazioni.
I coupon di ingresso al concerto possono essere ritirati a partire dalle 9 di domani mattina presso l’atrio della sala conferenze della biblioteca comunale di piazza Calamatta.

ULTIME NEWS