Pubblicato il

Volpi: "No ai poteri forti"

Volpi: "No ai poteri forti"

Dura presa di posizione del presidente della Comon contro l’ossidatore termico. «Necessario unire le forze e contrastare questo progetto scellerato»

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Dura presa di posizione contro l’ossidatore termico al Centro Chimico di Civitavecchia da parte del presidente della Comunita’ Montana dei Monti della Tolfa, Gabriele Volpi. «Ho partecipato all’assemblea pubblica indetta dal Comitato ‘‘Cittadini Uniti Contro l’inceneritore’’ per capire meglio di cosa si tratta e perché sono stufo, come penso tutti, di questi continui attacchi al nostro bellissimo territorio – e sono uscito dall’incontro ancora più convinto della pericolosità di un impianto del genere e quindi ritengo necessario unire le forze, contrastare in ogni modo questa scellerata idea». Volpi nella sua nota evidenzia anche: «La III^ Comunità Montana Monti della Tolfa di cui sono presidente si associa al Comitato, ai Comuni e alle Università Agrarie di Allumiere e Tolfa per dire ‘‘no’’ a questo progetto assurdo. Personalmente come presidente Comon e come consigliere comunale di Allumiere ringrazio vivamente il Comitato ‘’Cittadini Uniti Contro l’Inceneritore’’ e il dottor Mauro Mocci per l’interessante assemblea. I poteri forti e gli speculatori ci hanno esasperato: fanno tutto qui perchè a suo tempo (anche se non si sapeva nulla di impatto ambientale) hanno concesso delle servitù, con la scusa del lavoro». Dalla collina c’è poi chi sottolinea: «Siamo degli incoscenti. All’assemblea ci sarebbe dovuta essere molta più gente, così come è avvenuto il 10 marzo scorso all’aula consigliare del Comune di Civitavecchia. Se la gente ama i figli che ha messo al mondo si dovrebbe battere per la loro tutela».

ULTIME NEWS