Pubblicato il

Ape calessino, pubblicato il bando

Ape calessino, pubblicato il bando

Per l'assessore D'Antò si tratta di un passo importante nella offerta turistica

CIVITAVECCHIA- E’ stato pubblicato sul nuovo sito istituzionale del Comune di Civitavecchia www.civitavecchia.gov.it, nella sezione “avvisi pubblici”, il bando finalizzato all’assegnazione di 20 autorizzazioni per il servizio di trasporto turistico da effettuare nel Comune di Civitavecchia mediante veicoli della categoria L4 e L5 (ape calessino) omologati per il servizio di noleggio con conducente. Il servizio, inteso come strumento di supporto alle attività turistiche, dovrà svolgersi secondo itinerari predeterminati (storico-archeologico, mare-terme, storico-religioso) in base a tariffe libere remunerative dei costi del servizio e di eventuali ingressi in siti archeologici, ambientali e monumentali. Al bando possono partecipare imprese regolarmente iscritte al REN (4 autorizzazioni) e persone fisiche in possesso dei requisiti di legge (16 autorizzazioni). Le autorizzazioni avranno durata di tre anni a far data dall’atto amministrativo.

Le domande, complete della documentazione e delle informazioni espressamente richieste nel bando, redatte utilizzando il modello pubblicato nella medesima sezione del sito istituzionale, dovranno pervenire all’Ufficio del Protocollo Generale del Comune entro il termine tassativo di 30 giorni dalla data di pubblicazione. Ciascuna istanza sarà valutata in base alla tipologia di mezzo utilizzato (con particolare riferimento all’impatto ambientale), alla modalità di promozione del territorio e all’offerta economica (da intendersi come tariffa al pubblico), con stesura di una graduatoria finale, la quale sarà pubblicata sul sito istituzionale del Comune.

“Con il bando per l’assegnazione di 20 licenze per il servizio di trasporto turistico tramite ape calessino – ha commentato l’assessore Enzo D’Antò – si è concretizzato un primo passo verso il miglioramento dell’offerta turistica della nostra città. Un passo che oltre a creare posti di lavoro permetterà al turista di visitare facilmente siti come le Terme Taurine o la Madonnina di Pantano che al momento non sono facili da raggiungere. Gli itinerari di queste apette, approvati recentemente con delibera di giunta, toccano sia i punti centrali della città sia i siti archelogici ed economici come per esempio il mercato, il centro storico, le spiagge. Mi auguro che la partecipazione sia massiccia per far sì che il servizio che verrà reso ai turisti sia il migliore possibile.  Questo è solo uno dei passi che abbiamo intenzione di compiere quest’anno per rilanciare l’offerta turistica del nostro territorio”.

ULTIME NEWS