Pubblicato il

L'arte tarquiniese piange Luciano Marziano

L'arte tarquiniese piange Luciano Marziano

TARQUINIA – L’arte tarquiniese piange anche Luciano Marziano: scomparso stanotte il critico d’arte. Giornate terribili per Tarquinia, che dopo Brian Mobbs si trova a salutare un altro personaggio della cultura e dell’arte. Nella notte scorsa, infatti, è venuto a mancare Luciano Marziano, altro cittadino “d’adozione” della cittadina tirrenica che tanto ha dato alla comunità tarquiniese. Nato a Comiso, in Sicilia, nel 1929, Luciano si era trasferito a Roma negli anni dell’università, per poi ricoprire il ruolo di dirigente nell’Ispettorato per l’Istruzione Artistica e nella Direzione Generale per gli Scambi Culturali del Ministero della Pubblica Istruzione, nonché Ispettore Generale nel Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Numerosissime le sue collaborazioni con istituzioni artistico-culturali di livello nazionale, dalle Accademie di Belle Arti a Fondazioni e istituti, oltre ad un’infinita attività di critico d’arte, curatore di mostre e redattore di articoli e saggi per varie riviste e periodici. Nemmeno un anno fa era stato nominato Ispettore Onorario per la tutela e la vigilanza dell’arte moderna e contemporanea dalla Direzione Generale Belle Arti e Paesaggio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

F.F.

ULTIME NEWS