Pubblicato il

Rifiuti sulla Cassia Bis, Fare verde ringrazia ''Striscia la notizia''

Rifiuti sulla Cassia Bis, Fare verde ringrazia ''Striscia la notizia''

Tarquinia. L'appello di Silvano Olmi: "Ripulire le aree di sosta e installare le telecamere per scovare chi abbandona l'immondizia"

TARQUINIA – L’associazione ambientalista Fare Verde Lazio ringrazia la trasmissione televisiva “Striscia la Notizia”, per aver nuovamente denunciato lo stato in cui versano le aree di sosta della Cassia Bis.

Infatti, ieri sera, durante il telegiornale satirico di Canale 5, è stato mandato in onda un servizio di Jimmy Ghione sulla montagna di rifiuti abbandonati nelle piazzole di sosta dell’importante arteria che collega la Capitale alla provincia di Viterbo.

“Ringraziamo Striscia la Notizia – dichiara il tarquiniese Silvano Olmi, presidente regionale di Fare Verde – per aver nuovamente denunciato lo stato indecoroso in cui versano le aree di sosta lungo la Cassia Bis. Come ha giustamente detto l’inviato Jimmy Ghione, si tratta di un brutto biglietto da visita per il nostro territorio, mostrando nel contempo la bellezza dell’anfiteatro di Sutri. Inoltre, come abbiamo più volte denunciato, i rifiuti costituiscono un danno per l’ambiente e la salute pubblica e un pericolo per la circolazione degli autoveicoli.

Invitiamo – conclude Olmi – l’Astral a ripulire ancora una volta le piazzole dai rifiuti e chiediamo con forza un intervento concreto da parte delle Istituzioni interessate, installando delle telecamere per individuare e sanzionare severamente chi contravviene all’articolo 192 del decreto legislativo 152 del 2006 e abbandona l’immondizia per strada”.

ULTIME NEWS