Pubblicato il

Il Traiano rilancia: torna la scuola di recitazione

Il Traiano rilancia: torna la scuola di recitazione

di ELISA CASTELLUCCI

CIVITAVECCHIA – Il teatro come crocevia di cultura a tutti i livelli, un luogo che accresce il senso di comunità,  aprendo il sipario alla città e ai giovani, grazie ad un’offerta realmente diversificata. Il Traiano rilancia davvero e lo annuncia nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato l’assessore alla Cultura Enzo D’Antò, per Actl (l’associazione teatrale fra i comuni del Lazio) l’amministratore delegato Luca Fornari e Davide Tassi, il direttore artistico della Blue In The Face, Enrico Maria Falconi e Pierluigi Regoli, dirigente dell’assessorato alla Cultura alla Regione Lazio.

Nella prossima stagione al cartellone principale saranno affiancate le rassegne “Traiano Ridens” e “Teatro di denuncia”, poi  spazio  a concerti e anche ad una scuola di recitazione. Tutto reso possibile grazie alla collaborazione tra amministrazione, Regione Lazio e l’Actl che investe su Civitavecchia. Primo esperimento di questa sinergia, lo spettacolo “Tango & dintorni”, patrocinato dal Mibac, del premio oscar Luis Bacalov, che si esibirà il prossimo 23 aprile alle 21.

“Un teatro che funziona, nonostante la crisi, il Traiano con un cartellone tra i più importanti della Regione e un migliaio di abbonati, è un fiore all’ occhiello del Lazio, ma al contempo ha bisogno di essere vissuto  di più dalla città, in primis dai più giovani, deve diventare un luogo di socializzazione e  di aggregazione nella comunità, in quest’ottica si deve puntare anche sulle risorse del territorio”, ha spiegato l’ad di Actl, Luca Fornari. L’assessore alla cultura Enzò D’Antò  ribadisce la necessità di coinvolgere attraverso il teatro i cittadini, non solo con gli spettacoli ma anche con tutta una serie di iniziative culturali. Oltre agli spettacoli, al Traiano torna una scuola di recitazione affidata dal direttore artistico della Blue in The Face, Enrico Maria Falconi, che avrà l’obiettivo di creare una compagnia stabile del teatro. Una scuola, che si avvarrà come docenti di importanti produttori, registi e attori tra i quali Claudio Bollaccini, Giancarlo Fares, Ilenia Costanza, Ettore Falzetti, Davide Tassi e lo stesso Falconi.

“L’obiettivo è formare una compagnia del Traiano – ha spiegato Falconi – e per tutti gli iscritti ci sarà la possibilità di dialogare e interagire con gli artisti dei vari cartelloni”. Partito da ieri sera il corso per macchinista teatrale, che permetterà ai tre studenti migliori di essere scritturati per la stagione estiva. “Nonostante le poche risorse economiche che abbiamo a disposizione, cerchiamo di far leva sulle valide risorse che ha questo territorio – ha ricordato l’attore e regista civitavecchiese e membro del cda di Actl Davide Tassi – ci saranno tre cartelloni, oltre agli spettacoli per le famiglie e le scuole. Ci sarà spazio anche per le presentazioni letterarie abbinate a delle performer, e ai concerti di alcuni cantanti importanti, con i quali stiamo chiudendo i contratti. Concerti che saranno introdotti da band e gruppi locali, accuratamente selezionati”.

“Civitavecchia è una piazza importante come dimostrano gli oltre mille abbonati, cercheremo di portare al Traiano il pubblico che di solito non va a teatro e che non è abituato a vedere nel teatro la possibilità di un luogo dinamico in grado di produrre cultura  – ha aggiunto il dirigente dell’assessorato regionale alla cultura Pierluigi Regoli -. la Regione continuerà ad investire e a sostenere la cultura e per questo ha pubblicato un nuovo regolamento per concedere contributi in favore delle attività con gli spettacoli dal vivo”. Amministrazione e Actl stanno inoltre valutando l’opportunità di confermare o meno i tre turni per gli spettacoli del cartellone principale.

ULTIME NEWS