Pubblicato il

Cardarelli, un cantiere di ingegneria naturalistica sulle dune delle Saline

Cardarelli, un cantiere di ingegneria naturalistica sulle dune delle Saline

TARQUINIA- Imparare a difendere la natura con la natura: un cantiere di ingegneria naturalistica sulle dune delle saline. I ragazzi della classe IA del nuovo corso di Agraria dell’I.I.S. Cardarelli di Tarquinia, insieme al personale del Corpo forestale dello Stato, hanno realizzato un lavoro di ingegneria naturalistica sulla dune delle Saline che coniuga tradizione ed innovazione. Sotto la direzione dell’Ing. Federico Boccalaro, socio esperto docente della sezione Lazio dell’AIPIN, Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica, e della Dott.ssa Lorenza Colletti, amministratrice della Riserva, i ragazzi hanno messo in piedi un cantiere volto a contrastare il fenomeno dell’erosione marina che ogni anno consuma in media un metro della spiaggia antistante la Riserva Naturale. Utilizzando materiali naturali gratuiti – sacchi donati dall’ARDIS, canne e ramaglia raccolte in Riserva, pali di legno riciclati da lavori precedenti, tronchi fluitati, sabbia e zolle di erba cadute dalla falesia in erosione – insieme a mezzi e personale specializzato messo a disposizione dal Corpo forestale dello Stato, i ragazzi hanno realizzato un’elegante schermatura a più filari lunga una ventina di metri che rappresenta un’assoluta novità per la zona. Tale schermatura ridurrà l’effetto del vento sulla retrostante prateria, sosterrà il consolidamento della duna residua anche grazie alla piantagione di specie vegetali della zona, in particolare graminacee e gigli marittimi, ed, infine, cercherà soprattutto durante l’inverno di frenare l’impatto delle mareggiate più violente.

F.F.

ULTIME NEWS