Pubblicato il

Rubava cuccioli di razza: arrestato 42enne di Cerveteri

Rubava cuccioli di razza: arrestato 42enne di Cerveteri

CERVETERI – Tre ladri di cuccioli di razza arrestati dai carabinieri. Uno è di Cerveteri. Dopo la denuncia partita da un cittadino di Cittaducale tre cani sono stati ritrovati nell’abitazione di un 42enne ceretano. Gli animali erano destinati ad essere venduti ad alcuni cacciatori del viterbese. Sono stati arrestati tre ladri di cani di razza, che giravano muniti di attrezzatura per togliere i microchip agli animali. Lunedì sera, a Blera in provincia di Viterbo, i carabinieri hanno bloccato la banda specializzata in cani da caccia, al secondo furto in un mese nello stesso allevamento di località Vallefredda. In manette una coppia di viterbesi di Santa Barbara – una donna di 53 anni e un uomo di 46 – e un 42enne di Cerveteri. Sulle loro tracce i carabinieri di Cittàducale, grazie a una soffiata che li ha informati di un colpo nel Viterbese per lunedì sera. I militari, in borghese, hanno seguito un’Opel Meriva della coppia fino a Cerveteri. Qui i due hanno caricato il 42enne e si è diretto a Blera. La donna, fatti scendere i complici, per non dare nell’occhio ha iniziato la spola con Barbarano. Gli uomini, intanto, hanno tagliato la recinzione; poi, a riprova di un piano preordinato, si sono diretti verso uno dei numerosi box, caricando due cani in un trasportino sul retro della vettura, dandosi alla fuga col favore del buio e della boscaglia.

I carabinieri, non sapendo se fossero armati, hanno atteso che raggiungessero una zona illuminata, a Oriolo Romano, dove li hanno bloccati. In auto le attrezzature veterinarie per togliere i chip di riconoscimento, arnesi da scasso, passamontagna, torce a mano e da fronte.

Manuela Busnengo

ULTIME NEWS