Pubblicato il

La scuola incontra le Fiamme Gialle

La scuola incontra le Fiamme Gialle

Gli studenti della Corrado Melone con la Guardia di Finanza per parlare di legalità e tutela delle libertà

LADISPOLI – Il 6 aprile si è svolto il primo incontro del progetto: “La Fattoria delle Regole”, pensato e proposto dal Comandante della Guardia di Finanza Antonino Spanò alla Direttrice Marina Panunzi che con entusiasmo lo ha organizzato in collaborazione con i dirigenti scolastici delle scuole di Ladispoli. È nata così l’idea di effettuare degli incontri con i ragazzi della primaria e della secondaria di primo grado, per spiegare loro “il bello delle regole e del come sia più facile nella vita seguirle che non”.

Lo scopo è di confrontarsi sul tema della tutela delle libertà economico-finanziarie e su come il concetto di legalità e di regole passi soprattutto da quella sana educazione civica di cui le forze dell’ordine sono esempio credibile.

L’idea è stata immediatamente “sposata” dal Sindaco della città, il dottor Crescenzo Paliotta, e dall’assessore alla cultura, la dottoressa Francesca Di Girolamo. Non è un caso che questa idea sia nata proprio nella biblioteca comunale di Ladispoli. Questa è infatti una delle 8 biblioteche del Lazio che è stata nominata dalla Regione “centro culturale contro le mafie”.

Grazie a divertenti cartoni animati, il Comandante Spanò, coadiuvato da due suoi collaboratori, ha parlato con parole chiare e semplici, sia a bambini più piccoli delle prime classi di primaria, sia ai più grandini di quinta. La sala, attentissima e partecipe, ha dimostrato ancora una volta che i nostri giovani promettono bene. Il capitano Spanò ha parlato di sostanze stupefacenti, e bambini con gli occhi aperti hanno chiesto perché lo Stato, che hanno paragonato ad un “papà” severo, ma che vuole il nostro bene, permetta la vendita di alcool e tabacco. Con semplicità il comandante ha risposto che mentre alcool e tabacco sono comunque pericolosissimi, tuttavia non alterano in modo permanente le funzioni celebrali, come invece fanno le sostanze stupefacenti la cui vendita è vietata.

ULTIME NEWS