Pubblicato il

I dipendenti Gesam al sicuro

I dipendenti Gesam al sicuro

L’assise ieri ha votato la mozione che prevede la tutela per i dipendenti ai quali verranno garantite le spettanze. Il Comune verserà quanto dovuto L’amministrazione si rifarà sulla ditta prelevando la somma dalla polizza fideiussoria

di GIAMPIERO BALDI

 

S. MARINELLA – È stato un consiglio comunale particolarmente celere e prolifico, quello che si è svolto ieri e che ha visto le minoranze votare alcuni argomenti proposti dall’attuale esecutivo, inerenti punti all’ordine del giorno che riguardavano opere pubbliche fondamentali per la viabilità di alcuni quartieri della città e possibilità alle forze economiche del territorio di migliorare le loro strutture e i loro servizi.

È stata rinviata invece l’interrogazione presentata dalle minoranze, sulla vicenda relativa al furto della copertura della tribuna del campo di calcio comunale. Su questo tema la giunta Bacheca è in grande difficoltà, in quanto diventa difficile, per i responsabili del settore, dare una risposta plausibile ad un episodio che ha del clamoroso. Saranno invece tutelati tutti quei dipendenti che qualche mese fa avevano impiantato una vertenza nei confronti della Gesam, l’azienda che ha in appalto il servizio della raccolta differenziata, che erano ricorsi al Tar per vedersi riconoscere il rimborso del tfr maturato e i versamenti dei contributi. La mozione è stata fatta propria dall’intero consiglio comunale che ha riconosciuto che i dipendenti vanno tutelati e che gli verranno garantite le spettanze, non solo a quelli che hanno fatto ricorso in tribunale, ma anche agli altri colleghi che non lo avevano fatto. In pratica il Comune verserà ai dipendenti quanto dovuto ed ovviamente si rifarà sulla ditta, prelevando la somma dalla polizza fideiussoria versata dalla Gesam. Un altro importante progetto che ha raccolto il voto a favore della maggioranza e del consigliere del Pd Andrea Bianchi, è quello della realizzazione del sottopasso di via Valdambrini. Un’opera importantissima che migliorerà in modo evidente la viabilità dei rioni Fiori e Valdambrini, perché consentirà di realizzare un ponte ferroviario di oltre nove metri di larghezza (invece dei sette attuali), con la possibilità di realizzare la terza corsia, i marciapiedi e una rotatoria che eliminerà il semaforo che crea file chilometriche nei momenti di alta densità di traffico. «Sono contento di aver contribuito con la maggioranza ad approvare il progetto – commenta il consigliere di opposizione Andrea Bianchi – perché è un’opera troppo fondamentale per questa città. Mi preme ricordare comunque che il progetto presentato dall’attuale maggioranza è stata una mia creatura quando ero assessore. Per questo ho votato a favore, nella vita ci vuole pure un pizzico di coerenza».

Approvato anche lo Statuto per il regolamento delle migliorie stagionali sul pubblico demanio marittimo, la convenzione tra il Comune e il Consorzio Bonifica “Tevere Agro Romano” per il collettore delle acque meteoriche di via Calabria, oltre alla conferma del servizio sperimentale di trasporto pubblico locale con la società Sap e il regolamento per la disciplina dell’occupazione di suolo pubblico per spazi ristoro temporanei all’aperto, in pratica i dehors.

ULTIME NEWS