Pubblicato il

Festa bagnata per Santa Fermina

Festa bagnata per Santa Fermina

Tanti turisti hanno partecipato alla prima parte dei festeggiamenti sul sagrato della Cattedrale, con il corteo e gli sbandieratori di Amelia. Alle 17 la processione per le vie del centro 

CIVITAVECCHIA – Incertezza ed un po’ di pioggia. Una festa bagnata, quella di Santa Fermina, la patrona di Civitavecchia. Oggi il clou dei festeggiamenti, con tante iniziative in programma.

Questa mattina il corteo e gli sbandieratori di Amelia sul sagrato della Cattedrale hanno richiamato molti turisti e crocieristi, che si sono intrattenuti a scattare fotografie nonostante il maltempo che ha ritardato un po’ la manifestazione. Alla presenza dei sindaci della due città gemellate si è svolta la tradizionale offerta del cero al vescovo Luigi Marrucci; poi la messa pontificale  presieduta da monsignor Mario Meini, vescovo di Fiesole e vice presidente Cei, concelebrata dai sacerdoti della città ed animata dalla ‘‘Corale Insieme’’,  diretta da Nicoletta Potenza. 

Alle 16 il raduno in Cattedrale dei Portatori della statua, dei cortei storici, di tutte le associazioni, delle confraternite, dei Marinai d’Italia e degli equipaggi del Palio marinaro per la partecipazione ai Vespri. A seguire l’arrivo e la benedizione della staffetta podistica con la fiaccola proveniente da Amelia e la celebrazione dei Vespri in Cattedrale, alle 16.30. Alle 17, invece, la tradizionale e solenne processione delle reliquie e della statua della santa. All’evento parteciperanno i vescovi ed il clero, i sindaci di Civitavecchia e di Amelia, le autorità civili e militari, le associazioni, i Marinai d’Italia, i cortei storici e le bande musicali cittadine ‘‘G. Puccini’’ e ‘‘A. Ponchielli’’. Questo il percorso: Cattedrale, corso Marconi, via XVI Settembre, via Sangallo, via Leonardo, via Risorgimento, corso Centocelle, largo Plebiscito, porto, Cattedrale. Nel corso della processione in porto si terrà l’accensione di un cero devozionale da parte della staffetta podistica, proveniente da Amelia, davanti alla statua della patrona all’ingresso del porto. Ci sarà la benedizione del mare, l’offerta di una corona ai caduti del mare ed alla statua della santa all’antemurale, ed il tradizionale suono delle sirene delle navi in porto.

Inoltre, grazie al lavoro della Capitaneria di porto, per oggi è abbassata la barriera mobile che divide il porto da piazza della Vita. Apertura straordinaria anche del Forte Michelangelo.

Alla Marina la fiera con bancarelle per tutti i gusti.

FOTOGALLERY

ULTIME NEWS