Pubblicato il

Ossidatore al centro chimico: il consiglio dice no

Ossidatore al centro chimico: il consiglio dice no

CIVITAVECCHIA – Alla fine il consiglio comunale di Civitavecchia dice no, nero su bianco, alla realizzazione dell’ossidatore termico al Centro Chimico di Santa Lucia.
Questa mattina la votazione all’aula Pucci, dopo gli interventi dei consiglieri Menditto, Guerrini e Piendibene e in conclusione dell’assessore all’Ambiente Manuedda.
All’inceneritore dice no anche Gente Comune in Movimento: «Il 7 maggio saremo presenti al corteo contro l’inceneritore – si legge in una nota – siamo convinti che non bisogna rimanere impassibili ed inerti di fronte a tentativi di avvelenare ancora di più la nostra comunità. Bisogna che la città di Civitavecchia e tutto il comprensorio si svegli dal torpore che la attanaglia da tempo e si torni a lottare con vigore tutti uniti contro i fabbricanti di morte che hanno scelto da tempo le nostre città come cavie dei loro esperimenti».
Vanno avanti, intanto, le iniziative organizzate dal comitato Cittadini Uniti contro l’Inceneritore. In programma per venerdì alle 20,30, presso la piscina della Asd Centumcellae a piazzale De Dominicis in zona Faro, una cena sociale di autofinanziamento il vista della ‘‘Grande Manifestazione di Protesta’’ del 7 maggio. Pizza e Coca-Cola al prezzo di 12 euro per gli adulti e di 6 euro per i bambini sotto i sei anni.

ULTIME NEWS