Pubblicato il

Bollette Tari: scadenze imminenti

Bollette Tari: scadenze imminenti

CIVITAVECCHIA – Un copione che sembra ripetersi quello dell’invio delle bollette con scadenze imminenti rispetto alla ricezione nella cassetta della posta. 
Era capitato il mese scorso con le fatture idriche, recapitate attorno al 26 aprile con scadenza al 30 dello stesso mese. 
È accaduto ancora in questi giorni. Stavolta con la Tari, la tariffa per i rifiuti. 
Le bollette stanno infatti arrivando proprio in questi giorni nella case dei civitavecchiesi e sono riferite all’acconto 2016. Anche questa volta, come per l’acqua, la scadenza è fissata al 31 maggio prossimo, esattamente tra quattro giorni. Anche se molti ancora non hanno ricevuto la bolletta. 
Prevista la possibilità del pagamento rateizzato, con prima rata fissata al 31 maggio e la seconda al 31 luglio. Ma è anche possibile èagare tutto in un’unica soluzione, entro però la fine di maggio. 
Dunque pochi giorni di tempo, in un periodo comunque non semplice per le famiglie civitavecchiesi, sempre più in difficoltà nel far quadrare i conti all’interno delle proprie casa. 
«Sia la scadenza prima rata, o comunque della soluzione unica – segnalano poi alcuni cittadini – coincidono con la seconda rata della fattura idrica arrivata a fine aprile. In quell’occasione qualcuno, visti i tempi stretti, aveva pensato di optare per le due soluzioni, evitando un’unica spesa. Ma oggi il problema si ripresenta, dovendo pagare contemporaneamente acqua e Tari». La richiesta, per il futuro almeno, è quella di evitare le sovrapposizioni, spiacevoli per le famiglie costrette a mettere mano al portafogli con non poche difficoltà. «E se la bolletta non arriva nei tempi, ma dopo la scadenza della prima rata? – si chiedono altri cittadini – ci auguriamo non vengano applicare more e sanzioni». 

ULTIME NEWS