Pubblicato il

Prima la consegna del portafoglio, poi i soldi: doppia sorpresa per una coppia di turisti

Prima la consegna del portafoglio, poi i soldi: doppia sorpresa per una coppia di turisti

CIVITAVECCHIA – Prima è stato convocato per la restituzione del portafogli che aveva perduto nella sala d’attesa della stazione di Civitavecchia e dopo qualche giorno gli è stato restituito il denaro che oramai credeva perduto.

Piacevole doppia sorpresa per una coppia di anziani coniugi di Bolzano che, aL rientro da una crociera, si sono recati in stazione per acquistare il biglietto del treno per tornare a casa; nella circostanza l’uomo aveva perduto il portafogli e, prima ancora che ne accorgesse, mentre faceva un giro in città, è stato chiamato sul telefonino dagli Agenti della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia per la restituzione dell’oggetto che avevano rinvenuto dinanzi il loro ufficio. Felici di essere rientrati in possesso dei documenti, la coppia ha formalizzato la denuncia ritenendo di essere stati derubati dove hanno specificato che risultava mancare 40 euro; hanno ringraziato e ripreso il viaggio verso casa.

Gli agenti hanno sviluppato le indagini sul presunto furto e, grazie al sistema di videosorveglianza, hanno accertato che il portafogli non era stato rubato ma era caduto all’anziano quando si era seduto su una panca della sala d’attesa; l’oggetto era stato quindi prelevato dopo alcuni minuti da un uomo di 54 anni, abituale frequentatore della stazione, che lo ha deposto dinanzi l’ufficio della Polizia Ferroviaria; da una più attenta visione delle immagini, gli Agenti di sono accorti che l’uomo, prima di “consegnare” il portafogli, aveva prelevato il denaro dall’interno. Rintracciato dopo qualche giorno, l’uomo ha ammesso “il prelievo”, a suo dire utilizzato per fronteggiare delle urgenti necessità, impegnandosi comunque a restituire il tutto, cosa avvenuta dopo varie sollecitazioni a distanza di qualche giorno.

Grande sorpresa della coppia di anziani quando, oramai rientrati a casa, sono stati chiamati nuovamente dalla Polizia Ferroviaria di Civitavecchia che li ha avvisati di aver recuperato il denaro che è stato spedito a domicilio; nella circostanza, dopo aver ampiamente ringraziato la Polizia per quanto fatto, hanno confessato che si ritenevano già fortunati per aver recuperato i documenti contenuti nel portafogli e di non aver nutrito alcuna speranza di recuperare la somma di denaro che, seppure non elevata, era comunque utile per le magre finanze di una coppia di pensionati.

ULTIME NEWS