Pubblicato il

Perla del Tirreno, pubblicata la gara d’appalto

Perla del Tirreno, pubblicata la gara d’appalto

Le offerte per la gestione temporanea della struttura possono essere presentate entro il 12 giugno. Gli aggiudicatari dovranno provvedere a proprie spese ai lavori di risistemazione dello stabilimento. Il costo delle opere necessarie all’apertura ammonterebbe a 15mila euro

di GIAMPIERO BALDI

 

SANTA MARINELLA – Non c’è pace per lo stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno. Dopo le controversie amministrative che lo hanno riguardato nell’ultimo anno di gestione da parte della società Agf, che ha chiamato in causa il Tribunale di Civitavecchia per contestare al Comune i ritardi con cui sono stati terminati i lavori di messa in sicurezza della struttura sovrastante l’arenile, con un contenzioso che si è concluso con il pagamento parziale del canone, la spiaggia più caratteristica di Santa Marinella ha ancora i cancelli chiusi. Una situazione paradossale questa, perché il Comune, per affrontare le pratiche amministrative dei due project financing presentati da due diverse società, per la ristrutturazione dell’intero complesso, il cui costo si aggirava sul 1.200mila euro, solo qualche mese fa ha deciso di bocciare entrambi i progetti e quindi ha perso del tempo prezioso per indire nei termini giusti l’apertura dello stabilimento comunale. Comunque, la gara di appalto è stata pubblicata il 24 maggio e dunque slitterà al 13 giugno la data di scadenza con le buste che dovrebbero essere aperte dalla commissione qualche giorno dopo.

Chiunque si aggiudicherà la gestione temporanea della Perla del Tirreno, però dovrà provvedere a sue spese ad effettuare i lavori di risistemazione della struttura, danneggiata in più parti da atti vandalici perpetrati alcuni mesi fa e denunciati pubblicamente dal nostro giornale. Secondo la perizia di un professionista incaricato dall’amministrazione, il costo delle opere ammonterebbe ad oltre 15mila euro. Si parte comunque da una base d’asta di 44,500 euro, escluso il canone dovuto per la concessione demaniale. L’avviso di gara è rivolto a imprenditori individuali, artigiani, società commerciali e cooperative, Ati, consorzi nelle forme previste dalla legge, raggruppamenti temporanei di concorrenti e soggetti aderenti al contratto di gruppo europeo di interesse economico, purchè in possesso dei requisiti minimi per la partecipazione alla gare pubbliche e che non siano in uno stato di contenzioso con il Comune di Santa Marinella. Gli interessati potranno presentare le loro offerte entro il 12 giugno.

ULTIME NEWS