Pubblicato il

Turismo e cultura: le proposte dei candidati sindaco

Turismo e cultura: le proposte dei candidati sindaco

Diversità di vedute da parte di Mauro Tagliani, Mario Curi, Luigi Landi e Davide Vannicola su vari aspetti, l’unica cosa in comune è la convinzione di tutti che in paese debba svilupparsi il turismo. In collina cresce la febbre da elezioni in vista della tornata elettorale del 5 giugno e impazza il toto-sindaco

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – Cresce sempre di più l’attesa in collina per le elezioni amministrative del prossimo 5 giugno quando, cioè, i tolfetani saranno chiamati a rinnovare la massima assise cittadina. Mai come quest’anno a contendersi la carica di sindaco e di consiglieri ci sono così tanti contendenti: 4 liste, 4 candidati sindaco e ben 47 candidati consiglieri. In questi giorni in paese sono stati attaccati manifesti, tazebao e distribuiti volantini; si sono susseguiti incontri e riunioni e il clima di tensione lievita e in tanti fanno il toto-sindaco. Domenica dalle 7 alle 23 si voterà e si procederà poi subito allo spoglio. I candidati sindaco in lizza sono: il primo cittadino uscente Luigi Landi (lista Progetto Tolfa 2021), Mario Curi (Tolfa cambia), Davide Vannicola (Attivisti Tolfa) e Mauro Tagliani (Ricostruiamo Tolfa). I quattro candidati si sono confrontati durante una trasmissione televisiva andata in onda lunedì sera sul canale Mecenate Tv condotta da Luca Grossi e hanno espresso la loro su vari temi.

Sulla questione della cultura e del turismo diverse sono state le posizioni. Il candidato della lista ‘‘Attivisti di Tolfa’’, Davide Vannicola spiega: «Tolfa in questi 15 anni è stata letteralmente abbandonata e sta per divenire una città dormitorio visto che le varie attività commerciali stanno chiudendo e per le strade c’è il vuoto. Qui turisti e cittadini sono penalizzati dalle strade che versano in condizioni pietose, dal problema dei parcheggi e dalal mancanza di attrattive. Noi come movimento spontaneo di persone che si mettono in gioco per il bene del paese abbiamo riflettuto molto e nel nostro programma puntiamo molto sull’artigianato ma anche sul turismo che devono crescere assolutamente. Tra i tanti progetti che abbiamo c’è quello di creare in paese una Scuola di Artigianato e incentivare poi i turisti del traffico croceristico che sbarcano a Civitavecchia a venire su a Tolfa sia per vedere i laboratori artigianali che per vedere il paese e il suo meraviglioso territorio».

Sempre sul tema della cultura il candidato della lista civica ‘‘Tolfa Cambia’’, Mario Curi sottolinea invece: «Nel nostro territorio ci sono indubbi e innumerevoli beni architettonici, archeologici e storici e abbiamo un patrimonio verde eccezionale anche perchè per lo più è incontaminato. Di cose da vedere ce ne sono tanti basta solo saper promuovere ciò che abbiamo e sistemare alcune situazioni. Il turismo portatore di incremento di economia qui a Tolfa può arrivare in vario modo: quello giornaliero coi bikers e coi motociclisti e con i turisti che vengono mordi e fuggi, ma non può essere solo questo. Occorre assolutamente valorizzare il nostro patrimonio con la creazioni di brochure; con la creazione di sentieri veri e con la realizzazione di una mappatura seria dei sentieri e delle cose da vedere; occorre promuovere i nostri prodotti culinari, le tipicità, ecc. Ritengo poi assolutamente fondamentale creare una rete con i Comuni di Santa Marinella, Cerveteri, Tarquinia e Civitavecchia per creare percorsi storico-archeologico-naturalistici-gastronomici particolari capaci di attirare i croceristi, di questa rete devono farne parte anche gli operatori turistici e commerciali». Sempre su questo punto il sindaco Luigi Landi evidenzia: «In questi anni abbiamo prodottoinnumerevoli attività turistiche e culturali e vogliamo continuare a farlo puntando sempre più in alto. Per il Turismo puntiamo a lavorare sui e coi giovani, sui membri della nuova giuta in caso di rielezione e con tutti coloro che sentono proprio questo tema e che vogliono impegnarsi o investire per far crescere il settore turistico di Tolfa. Abbiamo in programma la riqualificazione della Rocca; creare areee di parcheggio intorno al centro storico; riqualificare e valorizzare i siti archelogici; formare i giovani per prepararli per il settore turistico, per quello di promozione dei beni archeologici o storici o come guide naturalistiche territorio; abbiamo inmente progetti per far crescere l’artigianato del cuoio e renderlo un volano per l’economia e per richiamare turisti nel nostro paese e tantissimi altri progetti e idee capaci di dare una svolta in questo settore». Critico il candidato sindaco della lista ‘‘Rinnoviamo Tolfa, Mauro Tagliani: «Dai miei avversari si sentono solo discorsi vecchi e stantii non ci sono novità, ma solo parole. Ho presentato 5 anni fa all’amministrazione comunale un progetto per il turismo e la alorizzazione dei nostri beni che non è stato preso in considerazione che non hanno voluto porre in essere. Ma se in questi 15 anni di amministrazione non hanno fatto nulla perchè dovrebbero farlo ora? Perchè il museo non ha un direttore? Perchè non è stato sistemato il Palazzaccio?»

ULTIME NEWS