Pubblicato il

SEL: "Crediamo che il tempo a disposizione sia finito"

SEL: "Crediamo che il tempo a disposizione sia finito"

La sezione cittadina del partito punta il dito sulla giunta Cozzolino

CIVITAVECCHIA – «Anche a Civitavecchia l’antipolitica fa il paio con l’incapacità di amministrare le città». 

Lo dichiara la sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà. 

«È opportuno – proseguono – operare considerazioni a distanza di due anni dall’affermazione del Sindaco Cozzolino su Tidei». 

Da SEL spiegano che si sentiva il bisogno di nuovo: qualcosa che fosse in grado di cambiare le sorti cittadine: «Invece nulla – aggiungono dal partito – colpevoli ritardi o semplici azioni di rincorsa per il  recupero di situazioni già avviate e solo perché sollecitati da vere e proprie “insurrezioni popolari” e azioni amministrative nel disperato tentativo di conservare un “decoro” cittadino nel senso più ampio , oramai non più recuperabile sotto la loro guida.  Per non parlare  – SEL punta il dito – degli incarichi che Cozzolino ha conferito, a cominciare dalla  Segretaria generale che spesso ha sconfinato rispetto ai propri ruoli istituzionali. Per finire poi, senza tralasciare i lavori pubblici, l’urbanistica e lo sport, a quelli assegnati a manager molto ben pagati per la gestione delle Società comunali in amministrazione controllata, che pochi contributi stanno dando: sia per il risanamento economico-organizzativo che per il rilancio dei servizi pubblici, anche nell’ottica del decoro cittadino e del contenimento delle tariffe a carico dei cittadini già tartassati dalla fiscalità nazionale. 

Sembra per loro quasi un gioco, una rivalsa, la voglia di esserci in maniera fine a se stessa a tal punto voci attendibili fanno sapere che il divario e lo scollamento con il movimento dei cittadini che li ha sostenuti, sia sempre più evidente e palpabile. 

Crediamo – concludono dalla sezione cittadina – quindi, che il tempo a disposizione sia finito».

ULTIME NEWS