Pubblicato il

Federlazio: "Enel disattende gli accordi"

Federlazio: "Enel disattende gli accordi"

La denuncia sull'annullamento di gare locali che saranno riproposte a livello nazionale. Il direttore generale Luciano Mocci: "Molti disagi per le aziende del territorio. Convinti che riusciremo a trovare con la società una soluzione condivisa". Cozzolino: “Penso che la settimana prossima calendarizzeremo l’incontro”. Il colosso energetico risponde e si dice aperto al dialogo

CIVITAVECCHIA – “Le aziende locali, in particolare quelle del comparto della meccanica, stanno subendo fortemente un repentino ed inaspettato cambio di atteggiamento, da parte dell’Enel, che sta annullando gare locali per riproporle a livello nazionale”.

È la dichiarazione di Federlazio che punta il dito sul colosso energetico e invita a ricordare: “Nell’Accordo dell’aprile 2008, che disciplina i rapporti tra l’amministrazione comunale di Civitavecchia ed Enel produzione Spa, quest’ultima si era impegnata – spiegano –  ad attuare iniziative per favorire il massimo coinvolgimento dell’imprenditoria locale, nonché a porre in essere misure atte a favorire la partecipazione della suddetta imprenditoria alle gare attraverso l’assegnazione dei lavori con gare locali”.

L’Associazione piccole e medie imprese del Lazio fa il punto sulla situazione delle aziende locali che: “si sono fatte carico di accettare anche una riduzione della propria remunerazione su appalti già assegnati. Oggi – proseguono – anche a causa della perdurante crisi, tale situazione è diventata insostenibile per le imprese che chiedono quindi alla committenza di non disattendere gli impegni presi”.

Federlazio è convinta del fatto che gli imprenditori di Civitavecchia abbiano sempre risposto con tempestività e professionalità ad ogni problematica riscontrata, dimostrando sempre la massima disponibilità nei confronti di Enel.

Luciano Mocci, direttore generale dell’associazione,alla luce della situazione che si è venuta a creare e dei conseguenti disagi si augura che: “In virtù della disponibilità sinora dimostrata nelle precedenti occasioni, siamo però convinti che insieme ad Enel riusciremo a trovare una soluzione il più possibile condivisibile”.

Il sindaco pentastellato Antonio Cozzolino, già intervenuto la scorsa settimana sull’argomento, è convinto che l’incontro chiesto ad Enel ci sarà a breve, anche se ad oggi sembra non esserci stata ancora una risposta: “Io penso che – ha dichiarato – già dall’inizio della settimana prossima calendarizzeremo l’incontro”.

Il colosso energetico non tarda a mostrare disponibilità al dialogo, aggiungendo: “Enel ha sempre garantito – dichiarano dall’azienda – e continua a garantire le condizioni per il coinvolgimento delle imprese del territorio non solo per le per le attività necessarie per  l’impianto di TorreNord ma anche per quelle di altri siti industriali, anche all’estero, e, nel pieno rispetto della Convenzione, questo non può comportare l’esclusione di altri attori dalla partecipazione alle gare”.

ULTIME NEWS