Pubblicato il

Unindustria, le Start up innovative Skylab Studio e Valni vincono il premio unirsi per l'impresa

Unindustria, le Start up innovative Skylab Studio e Valni vincono il premio unirsi per l'impresa

Successo per il progetto #SeeRoma2024 per sostenere la candidatura della capitale ai giochi Olimpici

TARQUINIA – Sono state le start up innovative Skylab Studios e Valni a vincere il premio “Unirsi per l’impresa”, contest organizzato da Unindustria durante Unirete, iniziativa B2B che si è tenuta il 9 e 10 giugno a Roma, presso il palazzo dei Congressi, per promuovere il business e il networking delle imprese associate al Sistema Confindustria. Si sono aggiudicati il premio dopo essere state selezionate tra le migliori 10 start up italiane e hanno vinto all’unanimità della giuria, composta, tra gli altri, da Maurizio Stirpe, presidente di Unindustria, Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, Aldo Bonomi, presidente RETE INDUSTRIA Confindustria e Fausto Bianchi, presidente Giovani Unindustria con delega alle start up.

Il progetto #SEEROMA2024, che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento, è nato dalla collaborazione tra Valni e Skylab Studios con l’obiettivo di offrire uno strumento innovativo, coinvolgente ed efficace che accompagni la candidatura di Roma ai giochi Olimpici del 2024. L’idea si fonda sull’apprezzamento globale delle eccellenze italiane nell’arte, nella cultura e nel design quali ingredienti del celeberrimo “Italian Lifestyle” e unisce un’innovativa strategia di comunicazione insieme allo smart manufacturing. Saranno la storia e l’arte, patrimonio italiano nel mondo, a prendere vita e diventare i testimonials della candidatura di Roma2024.

Il primo di questa innovativa strategia di visual marketing interattivo è stato svelato ieri. Sarà la MonaLisa di Leonardo Da Vinci, la prima opera scelta ad animarsi e parlare con il pubblico, illustrando le meraviglie di Roma e raccontando aneddoti dei suoi 500 anni di vita in Francia. La scelta è caduta sulla Gioconda come icona italiana più conosciuta in assoluto al mondo e farà da portabandiera per tutta una serie di opere “italiane” disseminate tra Londra, San Pietroburgo, New York e nel resto del mondo.

ULTIME NEWS