Pubblicato il

Ciak si gira a Cerveteri, ‘‘Crisi’’ cortometraggio di Cinquemani

Ciak si gira a Cerveteri, ‘‘Crisi’’ cortometraggio di Cinquemani

Il centro storico trasformato in set cinematografico

CERVETERI – E’ da lunedì mattina che il centro storico di Cerveteri ha visto un’animazione diversa dal solito. L’allegra monotonia del via vai delle facce solite che ogni giorno incontri a piazza Risorgimento o a via dei Bastioni è stata alterata dalla presenza di personaggi diversi. Era arrivata una troupe cinematografica. Si predisponeva infatti il set per girare il cortometraggio diretto dal regista Francesco Cinquemani e interpretato da Paco Rizzo come protagonista, “Crisi”. Operatori, macchinisti, tecnici del suono e della fotografia coordinati dai comandi secchi della segretaria di produzione, tutti freneticamente all’opera per coordinare un cast di prim’ordine. Con Paco Rizzo infatti , si sono mossi sulla scena Andrea Napolini, Valentina Reggio, Pietro Da Silva e Loredana Cannata. Il set, Via dei Bastioni focalizzato sulla gioielleria presente in quella strada bellissima del centro storico che conduce al belvedere, dove la vista arriva fino al mare, e Piazza Risorgimento, la piazza che ospita la fontana dell’orologio e che col recente restyling sembra una “bomboniera”. Gli attori si muovevano a loro agio sotto lo sguardo incuriosito di chi seduto al bar degli Elfi, o alla gelateria o sulle panchine di arredo hanno fatto forse involontariamente da comparse. Il corto racconta e coglie un aspetto della crisi. In effetti, una coppia alla quale la crisi ha tolto la possibilità di condurre la vita alla quale era abituata, fatta di viaggi e di vacanze, senza perdersi d’animo, studia con l’improvvisazione tipica di chi non si dispera e vuole arrangiarsi, una rapina per poter anche in quell’anno di crisi andare in vacanza nei mari caldi. Paco Rizzo interpreta un barbone intorno al quale ruotano tutti i sentimenti gli inganni i colpi di scena di un vero trilling che vuole mettere a nudo uno status e le emozioni che inducono a riflettere. “Cerveteri ci ha riservato un’accoglienza eccezionale” dice Paco Rizzo”. “E’ un posto d’arte stupendo, ho visto solo poche cose che erano a me sconosciute. Ma ci ritornerò” Dice invece la bella Valentina Reggio. “Girare con questa calma insolita è stato eccezionale” afferma infine Andrea Napolini.

ULTIME NEWS