Pubblicato il

Il Comune di Ladispoli soddisfatto per la conferenza dei servizi sull’ampliamento della struttura ‘‘Alle Tamerici’’

Il Comune di Ladispoli soddisfatto per la conferenza dei servizi sull’ampliamento della struttura ‘‘Alle Tamerici’’

Le risultanze dell’incontro al vaglio del consiglio comunale. «Parere favorevole dagli enti preposti sovraordinati»

LADISPOLI – Si è svolta stamattina alle ore presso l’aula “Aldo Storti” in piazza Falcone la Conferenza dei Servizi in merito all’ampliamento del complesso alberghiero “Alle Tamerici». Una struttura che l’amministrazione sottolinea essere «già esistente sul territorio dal 1950». «La terza seduta della Conferenza dei Servizi – commenta l’amministrazione comunale – si è conclusa positivamente in quanto gli Enti preposti sovraordinati hanno espresso parere favorevole. «Le risultanze della Conferenza – spiega l’amministrazione comunale di Ladispoli – ora saranno portate al vaglio del Consiglio comunale così come previsto dall’articolo 8 del Dpr 160 del 2010».

Alla seduta hanno partecipato oltre ai componenti della stessa, rappresentanti dell’Amministrazione comunale, movimenti politici, associazioni ambientaliste e cittadini».

«Durante la Conferenza – continua l’amministrazione – è stata illustrata tecnicamente la proposta progettuale presentata dall’istituto Colle Bianco che prevede un ampliamento della struttura esistente pari a 250 metri quadrati all’interno del perimetro di proprietà. L’ampliamento de “Alle Tamerici” prevede di passare dalle attuali 22 camere a 32 per una ricettività totale di 54 posti letto, tali da essere sufficienti per ospitare i passeggeri di un pullman e, quindi, di adeguarsi agli standard turistici». «Nel progetto – conclude l’amministrazione – è prevista anche la riqualificazione dello spazio antistante la struttura alberghiera».

Una Conferenza dei servizi che è stata molto discussa dall’opposizione, in particolare dal consigliere Alessandro Grando (associazione Cuori Ladispolani) il quale aveva dichiarato che in quella sede si sarebbe deciso «sulla cementificazione del tratto di costa più pregiato, importante e paesaggistico di Ladispoli, che potrebbe compromettere per sempre il profilo del Bosco di Palo deturpando il paesaggio e sottraendo una grossa porzione di spiaggia libera a tutti i cittadini».

ULTIME NEWS