Pubblicato il

La Cp 305 torna nel Canale di Sicilia

La Cp 305 torna nel Canale di Sicilia

Direzione marittima del Lazio in prima linea per i soccorsi ai migranti 

CIVITAVECCHIA – La Direzione marittima del Lazio è in prima linea nei soccorsi ai migranti nel Canale di Sicilia. A fine mese, infatti, partirà per la sua quinta missione la motovedetta CP 305 di base presso la Capitaneria di porto di Civitavecchia, con l’equipaggio coordinato dal comandante Daniel Perilli. Motovedetta che, la scorsa settimana, ha ricevuto la visita dei tre Ministri di riferimento del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, ovvero il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Delrio, il Ministro dell’Ambiente On. Galletti ed il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Martina, che, saliti a bordo della motovedetta, hanno voluto personalmente ringraziare l’equipaggio dell’unità con un significativo messaggio autografo, riportato sul giornale di bordo: “Un enorme grazie per il vostro lavoro così prezioso per il nostro Paese che vi stima e vi segue con affetto”. 

L’imbarcazione andrà a sostituire la CP 284, rientrata ieri e di base a Fiumicino, che ha trascorso oltre due mesi inquadrata nella 7^ Squadriglia della Guardia Costiera di Lampedusa, impegnata in attività di ricerca e soccorso e salvaguardia della vita umana in mare a favore dei migranti che continuano ad affrontare le acque che separano l’Africa dalle coste Siciliane. 

Nel periodo di attività, la CP 284 ha registrato 451 vite salvate nelle quotidiane e rischiose operazioni in aree di intervento prospicienti le coste libiche. Ben 152 ore di moto effettuate ed oltre 2000 miglia nautiche percorse, sono stati i rilevanti numeri totalizzati dall’unità della Guardia Costiera nel corso di questi due mesi.

 

ULTIME NEWS