Pubblicato il

Manziana, al via la presentazione dell’unità di cure primarie

MANZIANA – Giovedì 23 giugno, alle ore 18, presso l’aula consiliare comunale, alla presenza del Sindaco Bruno Bruni, del Direttore Generale della Asl Roma 4, Giuseppe Quintavalle e di alcuni medici aderenti al progetto, si terrà un incontro pubblico per presentare alla Cittadinanza l’Unità di Cure Primarie (UCP) che prossimamente aprirà a Manziana, in Piazza Vittorio Veneto. Dopo le approvazioni del 29 gennaio e del 29 aprile 2016 da parte del Comitato Consultivo Aziendale RM4 e gli incontri a cura della Asl e del Comune di Manziana, si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli prima dell’apertura ufficiale della struttura.
L’Unità di Cure Primarie di Manziana vedrà coinvolti sette medici di base operanti nel comprensorio e servirà circa dieci mila Cittadini: «Dopo la riunione organizzativa della scorsa settimana con il personale della Asl ed i medici interessati, è con piacere che  siamo pronti per presentare alla Cittadinanza i dettagli di questo importante progetto che arricchisce l’offerta assistenziale territoriale. – dichiara il Sindaco Bruno Bruni – Giovedì prossimo avremo modo di rendere pubblica la Carta Servizi, ascoltare la voce dei Cittadini e dare risposte ai quesiti che verranno posti: spero davvero che ci sia una buona partecipazione di pubblico anche alla luce del fatto che le novità introdotte interesseranno un gran numero di persone». Grazie all’apertura dell’UCP sarà possibile offrire ai Cittadini un’assistenza più vicina alle loro esigenze, contribuendo anche ad alleggerire il carico di lavoro degli ospedali spesso oberati dai numerosi codici bianchi. L’UCP sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19, con orario continuato: «’impegno della nostra Azienda nel territorio – dichiara il Direttore Generale della ROMA 4, Giuseppe Quintavalle – vede in prima linea i Distretti nel coordinamento delle UU.CC.PP. nelle nostre sedi aziendali, per dare risposte con una medicina di prossimità ai tanti bisogni di salute dei cittadini, siano essi italiani o stranieri, residenti nella Roma 4. Vogliamo con queste iniziative garantire qualità ed equità di accesso alle cure».

ULTIME NEWS