Pubblicato il

Tarquinia, esplode una bombola al lido

TARQUINIA- Esplode una bombola a gas in un appartamento; nessun ferito ma tanta, tanta paura. Un boato nel bel mezzo della mattinata, intorno alle 11, in una delle zone più frequentate del Lido di Tarquinia. La bombola si trovava sul balcone di un appartamento posto all’angolo tra viale dei Navigatori e viale delle Sirene. Dall’ultimo piano, come un proiettile, ha infranto la ringhiera per terminare il proprio volo sull’asfalto ai piedi del palazzo di fronte. Nella zona sono concentrate diverse attività commerciali e sono il fato ha voluto che nessuno fosse colpito né dalle lamiere né da alcuni frammenti della ringhiera che sono volati a terra. Fortunatamente nessun ferito né nell’abitazione né tra i villeggianti. Sul posto immediato l’arrivo della Polizia Locale che ha immediatamente messo in sicurezza l’area, dei Vigili del fuoco, della Polizia, dei Carabinieri e della Croce Rossa. La palazzina è stata prontamente evacuata ed è tutt’ora vietato l’accesso agli inquilini di tutti gli appartamenti, in attesa dell’arrivo di un ingegnere che possa garantire sulle condizioni di sicurezza dello stabile. L’appartamento interessato è invece sotto sequestro. L’inquilino, un ragazzo che da qualche settimana ha preso possesso in affitto dell’abitazione, è stato interrogato dagli agenti del commissariato per capire bene l’accaduto. Secondo quanto rivelato dal ragazzo, pare che la bombola fosse lì da ben prima dell’arrivo in casa dell’affittuario, e anzi sembrerebbe essere una bombola piuttosto vecchia: tutti dettagli su cui, comunque, saranno le indagini a provare a fare luce. Nell’area molte sono le case che vengono affittate ai villeggianti occasionali e per buona parte dell’anno restano chiuse. Fortissimo lo spavento tra gli inquilini del palazzo, rimasti sotto shock. “Abbiamo sentito un boato fragoroso, sembrava che stesse crollando il palazzo- spiega una testimone- Non abbiamo capito immediatamente di cosa si trattasse la mia prima paura è che fosse stata una scossa di terremoto. Poi piano piano ci siamo resi conto di cosa fosse successo, ma ho ancora il cuore in gola”. Ora bisognerà capire le cause dell’esplosione. Chi ha assistito alla scena racconta quegli attimi. “È una scena vista solo nei film- racconta un ragazzo- Abbiamo sentito uno scoppio e poi subito dopo un altro boato con la bombola che era atterrata in mezzo alla strada. Fortunatamente non passavano auto e non transitavano pedoni. Un vero miracolo”.
F.F.

 

ULTIME NEWS