Pubblicato il

Una mozione contro la violenza

Una mozione contro la violenza

TOLFA – I consiglieri comunali d’opposizione, Mario Curi, Ramona Vittori e Sharon Carminelli (del gruppo consigliare Tolfa cambia) hanno presentato una mozione ‘‘contro la violenza di qualsiasi matrice’’. «La tragedia avvenuta ad Orlando qualche giorno fa e l’omicidio della parlamentare inglese Jo Cox (morta lottando per gli ultimi, per i profughi provenienti dalla Siria, dove la guerra da anni sta provocando un vero e proprio genocidio, per un’Europa che accoglie chi sta fuggendo da violenze e crudeltà di ogni genere) – spiegano Curi, Vittori e Carminelli – devono necessariamente spingere tutti noi ad una profonda riflessione. Chi ha ucciso Jo Cox, un neonazista, anti-europeista e razzista, ha gridato prima di spararle: ‘’Britain first’’, prima gli inglesi. E purtroppo non solo nel Regno Unito sentiamo iniziare le frasi con questa terribile parola. Prima gli italiani, prima gli etero, prima le famiglie tradizionali, prima quelli della mia religione…Continuare a dire e pensare che qualcuno viene prima di qualcun altro genera discriminazione, odio e violenza e ci allontana dai principi della nostra Costituzione, della nostra religione cristiana, dall’etica laica dell’accoglienza verso chi ha più bisogno. Le ideologie xenofobe, omofobe, neonaziste e fasciste, che tanti dolori ed ingiustizie hanno causato in Italia e nel Mondo, purtroppo sono ancora vive nella nostra società e vanno combattute, ostacolate ed isolate con ogni mezzo possibile. È per tale motivo che chiediamo che il consiglio comunale di Tolfa, a nome di tutti i cittadini che si rispecchiano nei principi di libertà, di uguaglianza, di accoglienza e di anti-violenza si esprima con fermezza e senza remore contro ogni simbologia, richiamo e atto che possa indurre a calpestare i principi universali».

ULTIME NEWS