Pubblicato il

Arrivava a Civitavecchia la cocaina dei narcos

Arrivava a Civitavecchia la cocaina dei narcos

Nel 2013 un disguido portò alla svolta delle indagini dell’operazione Due mari: il container con 93 chili di droga ripartì per Panama dove poi venne intercettato. Smantellato cartello Italia-Usa-Colombia: 144 arresti e 11 tonnellate di stupefacente sequestrate

CIVITAVECCHIA – Il container nel 2013 è passato da Civitavecchia, ma solo per un disguido è ripartito per Panama all’insaputa dei narcotrafficanti che lo aspettavano in banchina. All’interno 93 chili di cocaina, finiti tra le 11 tonnellate sequestrate in un’operazione internazionale che ha permesso di smantellare un cartello della droga Italia-Usa-Colombia e che ha portato a 144 arresti. Proprio il container ‘‘andato perso’’ e che quindi non è stato scaricato a Civitavecchia, ha dato un svolta alle indagini relative all’operazione Due mari, che ruota intorno ai fratelli Monteleone, considerati punti di riferimento del narcotraffico internazionale nella Locride.

ULTIME NEWS