Pubblicato il

Corruzione e riciclaggio: perquisizioni e arresti a Roma

Corruzione e riciclaggio: perquisizioni e arresti a Roma

Operazione della Guardia di finanza. Tra i reati contestati anche l'associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale. Politici, funzionari pubblici e imprenditori coinvolti in un sistema per spartirsi appalti di alcuni ministeri, tra cui quello della Giustizia

ROMA – Decine di perquisizioni e arresti (al momento sarebbero 24) nella Capitale nell’ambito dell’operazione ‘Labirinto’ della Guardia di Finanza. Centinaia di finanzieri, fanno sapere le fiamme gialle, stanno eseguendo sul territorio nazionale decine di perquisizioni disposte dalla procura di Roma e decine di misure cautelari ordinate dal gip presso il Tribunale della Capitale. I reati contestati sono associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, corruzione e riciclaggio, truffa ai danni dello Stato e appropriazione indebita.

Sarebbero coinvolti politici, funzionari e imprenditori che avrebbero creato un sistema illegale alimentato da tangenti per spartirsi gli appalti dei ministeri, incluso quello della Giustizia. E’ questo lo scenario criminale disegnato dalla nuova inchiesta della procura guidata da Giuseppe Pignatone e dal Nucleo Centrale Valutario della Guardia di Finanza. (SEGUE)

ULTIME NEWS