Pubblicato il

Pamela Baiocchi, esprime grande soddisfazione: «Un incontro molto produttivo»

Pamela Baiocchi, esprime grande soddisfazione: «Un incontro molto produttivo»

CERVETERI – Pamela Baiocchi, la più attiva delle mamme che ha provocato il dialogo diretto con l’amministrazione sul problema mensa, sua la lettera come referente di molti plessi scolastici protocollata al Comune, sua la raccolta delle firme nonostante i tentativi di “inquinamento” di chi voleva strumentalizzare politicamente il fatto, si dice soddisfatta: «E’ stato un incontro produttivo e collaborativo.

Il Sindaco ha analizzato con attenzione le proposte dei genitori si è offerto di proporre agli utenti dei piani risolutivi a loro vantaggio. E si è adoperato in vari incontri privati trovando sempre un accordo costruttivo per una previsione di unione e supporto con gli istituti scolastici nonché con gli stessi genitori». Nella stessa giornata, la Baiocchi ha colloquiato con la responsabile Sodexo, (società appaltatrice) e nell’incontro dice di aver riscontrato grande apertura nel voler migliorare il servizio. «Infatti – dice la Baiocchi – ha accettato di buon grado la proposta di una revisione dei menu», con un futuro incontro tra la stessa e il dottore Gaetano Giordano, presso gli uffici Asl, che formulano i menu scolastici.

Annuncia ancora la Baiocchi che il comitato dei genitori di Marina di Cerveteri, del quale fa parte, oltre a lei stessa, anche il dottore Gaetano Giordano, sta organizzando, al fine di assicurare la giusta vigilanza, una commissione mensa per l’anno 2016-2017 che garantirà due ispezioni mensili senza pre-avviso nei locali mensa e nel centro cottura dell’Itc Giovanni Cena. Intanto, Marina di Cerveteri si è subito attivata. Ieri, la Baiocchi ha organizzato un gruppo WhatsApp dove in maniera trasparente e democratica tutte le mamme sono chiamate ad esprimere la loro preferenza alla proposta fatta dall’amministrazione che ritengono più idonea alle loro esigenze, quindi sarà accolta la più suffragata. «Ciò – dice la Baiocchi – a conferma dell’apprezzamento della posizione degli amministratori che ci hanno dato voce e che le spiegazioni date al Granarone ci hanno convinto che più di questo non potevano fare. Si, c’è un pò di malumore da parte di chi si identifica nelle “Mamme Etrusche”, abbastanza radicali nelle loro determinazioni ma sarà comunque il risultato del voto a stabilire il loro peso e la loro consistenza all’interno del problema specifico, piuttosto che della contestazione politica generale». (To.Mo.)

ULTIME NEWS