Pubblicato il

Incendio a Tvn: la Procura vuole vederci chiaro

Incendio a Tvn: la Procura vuole vederci chiaro

La magistratura ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato. Depositate in mattinata le relazioni di Polizia e Vigili del fuoco

CIVITAVECCHIA – La Procura ha aperto un fascicolo, senza ipotesi di reato e senza indagati, per chiarire cosa è accaduto sabato pomeriggio all’interno della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord. Questa mattina, infatti, direttamente sulla scrivania del procuratore capo Andrea Vardaro, è arrivata la relazione della Polizia, insieme a quella dei Vigili del Fuoco e della Polizia scientifica. Tempo di studiarle e di avere un quadro più preciso della situazione, poi si deciderà se procedere o meno all’apertura di un’indagine vera e propria. Da chiarire diversi aspetti della vicenda. L’incendio al nastro trasportatore, che non era in funzione, probabilmente causato da un cortocircuito, è stato spento direttamente da Enel, attraverso gli impianti automatici di estinzione. Ma il denso fumo nero che si è sprigionato alle spalle dei dome, ha spinto alcuni cittadini ad allertare la Polizia. Perché non sono stati subito chiamati i Vigili del fuoco, fatti intervenire solo in seguito su richiesta del magistrato di turno che si è recato sul posto? Una domanda a cui, probabilmente, anche la Procura vorrà dare una risposta, chiarendo se quanto messo in atto da Enel in quel momento sia stato corretto o meno. Bisognerà quindi attendere qualche giorno per capire quale sarà l’orientamento della magistratura in questo senso.

ULTIME NEWS