Pubblicato il

Primi passi verso il consiglio comunale dei giovani

Primi passi verso il consiglio comunale dei giovani

Lunedì sera presentato il funzionamento dell’organo in assise davanti ai ragazzi. Morichelli: «Loro sono il futuro ed hanno il diritto di formarsi partecipando sin ‘‘da piccoli’’»

di CHIARA MARRICCHI

 

Trevignano: primi passi verso il consiglio comunale dei giovani

Lo scorso lunedì nella sala consiliare del comune di Trevignano Romano l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili Chiara Morichelli ha presentato ai ragazzi, che numerosi hanno partecipato, il consiglio comunale dei giovani: cosa è e come funziona. Manifestando così la ferma volontà di costituirlo nel comune di Trevignano.

Si tratta di un alter ego del vero consiglio comunale composto da giovani che vanno dai 15 ai 25 anni, e quindi anche minorenni. Questo consiglio si comporta, istituzionalmente parlando, come un vero e proprio consiglio comunale: delibera e propone progetti.

Le azioni e i progetti voluti dai giovani dovranno essere discussi in sede di consiglio e una volta deliberati potranno essere realizzati grazie ad un fondo regionale, che potrà essere usato e gestito esclusivamente dal consiglio comunale dei giovani, e che ha permesso l’attuazione di questo importante organo. Importante sia per il comune stesso, che in tal modo potrà conoscere da vicino le esigenze ed i bisogni dei più giovani, sia per i ragazzi che potranno fare un’esperienza formativa e conoscere da vicino la macchina amministrativa.

Dopo che i partiti hanno allontanato i giovani dalla politica, questo è ottimo modo per farli avvicinare e dar loro uno stimolo fondamentale.

“É stato evidente e di buon auspicio – ha dichiarato sui social l’assessore Chiara Morichelli – il forte interesse di coloro che fino ad oggi non hanno avuto la possibilità e opportunità di far sentire la propria voce. I ragazzi sono il futuro ed é per questo che hanno il diritto di crescere e formarsi partecipando sin da “piccoli” alla realtà politica del loro territorio”.

Ora tocca ai giovani partecipare, formare le liste ed andare a votazione per eleggere, probabilmente ad ottobre, il consiglio comunale dei giovani.

ULTIME NEWS