Pubblicato il

I cerretini scrivono all’amministrazione e alla Flavia Acque

I cerretini scrivono all’amministrazione e alla Flavia Acque

Continuano i disagi legati alla carenza idrica a Ladispoli e nel quartiere Cerreto

LADISPOLI – La situazione dell’acqua inizia a destare seria preoccupazione ai cittadini del quartiere Cerreto.

Le date indicate come termine ultimo del disagio sono ormai disattese e gli abitanti della zona hanno scritto all’amministrazione e alla Flavia Acque.

«La situazione ingenerata – scrivono i cittadini del quartiere Cerreto – sta assumendo connotati inquietanti, e profondi disagi si stanno ripercuotendo su parte della cittadinanza. Abbiamo partecipato ad un’assemblea indetta il giorno 24 giugno 2016 presso il Centro di Aggregazione Giovanile».

«Siamo stati informati, in detta sede, dopo alcuni brevi cenni agli aspetti contrattuali che regolano i rapporti intercorrenti tra Acea e Flavia Acque, – continuano i cittadini – che i disagi al più si sarebbero protratti sino al primo luglio 2016.

Tuttavia, nonostante le rassicurazioni ricevute, in data tre luglio 2016 ore 22 ancora si registravano dei cali di pressione».

«Vi preghiamo ed invitiamo, pertanto – concludono i cittadini – a voler fornire ulteriori chiarimenti a tal merito con particolare riferimento alle misure che si intendono adottare nei confronti di Acea per il disservizio reso e, se del caso, per il mancato rispetto delle condizioni e termini contrattuali concordati e sottoscritti».

ULTIME NEWS